Recupero crediti vuole cambializzare il debito e minaccia di pignorare lo stipendio a mio marito non debitore – Mi conviene accettare?

Ho un debito con la banca ma purtroppo io ho perso il lavoro e sta lavorando solo mio marito che ha già una cessione del quinto in busta paga e un affitto da pagare. Non ho proprietà. Da giorni mi contatta un recupero crediti: vuole fare le cambiali.

Oggi ancora mi hanno contattato ancora. Vogliono che firmi le cambiali a tutti i costi entro il 22 ma io non voglio firmare e mi hanno detto che ci citeranno in tribunale.

Poi mi ha aggiunto che se non pago, faranno il prelievo sullo stipendio di mio marito.

Se i coniugi hanno adottato il regime di comunione legale dei beni, il debito del coniuge debitore può essere richiesto al coniuge non debitore.

Se i coniugi hanno adottato il regime di separazione legale dei beni, il debito del coniuge debitore può essere richiesto al coniuge non debitore se il creditore dimostra che il prestito è servito a soddisfare esigenze familiari. Ma l’azione esecutiva finalizzata ad escutere il coniuge non debitore non è affatto semplice.

Comunque, non bisogna firmare cambiali se non si ha la certezza di poterle onorare: in caso di mancato pagamento il creditore potrebbe pignorare lo stipendio di suo marito senza chiedere un decreto ingiuntivo al giudice, ma solo sulla base delle cambiali protestate. Insomma, firmando le cambiali e non pagandole non si guadagna tempo come potrebbe sembrare, ma, al contrario, si rende più rapida e agevole l’azione esecutiva promossa dal creditore.

Infine, non è detto che la società di recupero crediti proceda giudizialmente. Spesso si tratta solo di minacce: perché bisogna anticipare le spese legali e di solito le società di recupero crediti cessionarie (quelle che hanno acquistato il credito dalla banca – non incaricate solamente di gestirlo) non sono sempre disposte ad instaurare un contenzioso in tribunale.

Concludendo, nel caso esposto, giocano un ruolo fondamentale la propensione al rischio del debitore, il regime legale di separazione o comunione dei beni, il sapere se la società di recupero crediti è cessionaria o solo affidataria.

16 Novembre 2017 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Società di recupero crediti minaccia decreto ingiuntivo se non firmo cambiali - Mi conviene cambializzare il mio debito?
Ho un debito di 3900 euri piu interessi (4700) con una finanziaria che non pago da 15 mesi: io ho 2 case cointestate con mio fratello e loro oggi, attraverso una società di riscossione debiti, mi minacciano di farmi un decreto ingiuntivo se non firmo delle cambiali. Che faccio, mi serve subito aiuto perché domani hanno minacciato di mandarmi un funzionario e io siccome abito con genitori anziani non vorrei farli preoccupare. ...

Carte revolving, debito non più pagato e probabile pignoramento stipendio
Tempo fa ho avuto un prestito con due carte revolving: al mese per entrambe pagavo 120 euro ma, purtroppo per problemi economici da un anno non pago più (devo 4.500 euro). Mi hanno contattato innumerevoli agenzie di recupero debiti tra le quali l'ultima che mi ha proposto un piano di rientro cambializzato per non giungere al pignoramento dello stipendio. Sullo stipendio di 1200 euro ho già una cessione più una delega, pago 155 euro mensili per un'altra carta, ho una pensione ai superstiti (sono vedova con due figli maggiorenni) di 540 euro e non posseggo alcuna proprietà se non un'auto ...

Recupero crediti propone cambiali - Non posseggo nulla, se non lo stipendio
Sono stato contattato da un recupero crediti per conto di una finanziaria con cui avevo una carta revolving e per la quale ho ricevuto decadenza del beneficio del termine a causa di ritardi nel pagamento delle rate. Il recupero crediti mi propone di rientrare del debito di 2.300 euro dando un'acconto di 90 euro e il resto con cambiali da 65 € per 36 mesi. Al momento non ho la disponibilità per effettuare un pagamento in un unica soluzione per chiudere il debito con importo inferiore. Mi conviene accettare la proposta delle cambiali? Oppure posso tirarla ancora per qualche ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Recupero crediti vuole cambializzare il debito e minaccia di pignorare lo stipendio a mio marito non debitore – Mi conviene accettare?