Come ottenere una consulenza gratuita chiedendo risposta ad un quesito

Ottenere una consulenza gratuita è molto semplice: basterà inserire il proprio quesito in uno dei nostri forum tematici, ma anche, volendo, a commento di un qualsiasi articolo del blog (preferibilmente pertinente con l'argomento sul quale si richiede assistenza). Consigliamo di effettuare l'operazione da device desktop.

Non è richiesta (né sarebbe consentita) alcuna registrazione di dati personali (anche una semplice e-mail usa e getta) e/o sensibili.

Prima di inserire una domanda, tuttavia, bisognerà decidere se l'autore deve restare anonimo, individuato da un nickname di fantasia, oppure se si preferisce che la paternità della domanda venga riferita alle proprie credenziali Facebook.

A questo link potrete scegliere se mantenere l'anonimato oppure se accedere con un vostro account Facebook (utilizzando le credenziali social si risparmia un noioso test anti spam). Qualora vogliate mantenere l'anonimato, per favore, non inserite nel campo "autore della domanda" le vostre reali generalità, chiedendoci poi l'eliminazione del topic: la madre dei cretini e delle cretine è sempre incinta e capita sempre più spesso di essere costretti a leggere e-mail in cui ci si intima perentoriamente la cancellazione immediata del topic invocando, a sproposito, la normativa vigente sulla privacy che non tutela affatto chi, consapevolmente e volontariamente, affetto da evidente deficit intellettivo, firma il quesito con propri nome e cognome, pentendosene successivamente. Un nick identificativo (non lo standard "Anonimo" automaticamente attribuito quando l'apposito campo viene lasciato vuoto) può aiutare a rintracciare successivamente il post, dal momento che il titolo inserito potrà essere integralmente modificato dalla redazione.

Cliccando questo link, invece, potrete scegliere il forum dove inserire il vostro quesito. Dopo aver scelto il forum, ricordate che il modulo per l'inserimento del quesito si trova in fondo alla pagina.

Ricordiamo che, per avere risposta, il testo del quesito deve essere redatto in italiano comprensibile, possibilmente senza errori di ortografia ed in caratteri rigorosamente minuscoli (lettere dopo il punto escluse); non saranno tollerate forme di abbreviazione utilizzate in sms e chat; il quesito va inquadrato in un contesto chiaro ed intellegibile, il problema va sufficientemente descritto e dettagliato. Il titolo della domanda deve essere sinteticamente descrittivo della problematica che si intende sottoporre all'attenzione degli esperti. In pratica, chiediamo solo di aiutarci ad aiutarvi, dandoci modo di fornire una risposta il più possibile pertinente alla domanda posta.

Se, una volta ottenuta la risposta, avete esigenza di ulteriori chiarimenti e/o ritenete di voler approfondire altri aspetti della questione di vostro interesse, dovrete inserire una nuova domanda. In questo caso, considerate sempre che non sarà necessariamente la stessa persona a rispondervi. Pertanto, la nuova domanda dovrà essere autosufficiente e comprensibile a chiunque la legga per la prima volta. La nuova risposta verrà fornita, nei limiti del possibile, integrando la precedente (e, ovviamente, cancellando il nuovo quesito di approfondimento e/o chiarimento). L'indicazione di un link alla precedente discussione faciliterà sicuramente il nostro lavoro.

Qualora abbiate fretta e/o riteniate che non valga la pena osservare queste semplici regole, evitate a voi la fatica inutile di scrivere e a noi quella necessaria ad eliminare il vostro quesito.

Da ricordare che nella home page sono visibili solo le ultime 5 discussioni: pertanto, per visualizzare la risposta al proprio quesito, potrebbe essere necessario accedere al forum dove la domanda è stata inserita. Vi preghiamo di non creare duplicazioni inutili.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca