Gli arretrati NASpI mi sono stati corrisposti integralmente nonostante una richiesta di pignoramento per una cartella esattoriale non pagata – Cosa succede adesso?

Ho ricevuto un atto di pignoramento presso terzi della NASpI per una cartella esattoriale non pagata: tale NASpI non essendomi stata corrisposta al momento della domanda, mi è stata erogata comprensiva di tutte le mensilità accumulate, in un’unica soluzione dall’INPS. Il problema è che tale somma è stata anche richiesta nell’atto di pignoramento presso terzi, ma siccome l’INPS me l’ha già liquidata non trattenendola (probabilmente hanno ricevuto l’atto di pignoramento successivamente all’erogazione della somma) cosa succederà adesso?

Una volta tanto la lentezza della burocrazia, ovvero il ritardo della notifica dell’atto al terzo pignorato, si risolve a vantaggio del debitore: lei è stato veramente fortunato perché ai sensi dell’articolo 72 bis del dpr 602/1973 l’atto di pignoramento dei crediti del debitore verso terzi può contenere, in luogo della citazione di cui all’articolo 543, secondo comma, numero 4, del codice di procedura civile, l’ordine all’INPS di pagare il credito direttamente al concessionario, fino a concorrenza del credito per cui si procede.

E poi, se il debito portato dalla cartella esattoriale fosse stato cospicuo, avrebbe dovuto rivolgersi al giudice dell’esecuzione, ex articolo 615 del codice di procedura civile, assistito da un avvocato, per fare applicare la giusta trattenuta, pari al 20% di ciascun rateo arretrato eccedente il minimo vitale (687 euro circa). Infatti, la Consulta, ha stabilito che l’indennità di disoccupazione ha natura previdenziale, e quindi per il pignoramento della NASpI vanno applicate le stesse regole stabilite per la pensione dall’articolo 545 del codice di procedura civile.

Adesso, se dovesse percepire ancora delle mensilità NASpI, l’INPS applicherà la trattenuta del 20% eccedente il minimo vitale prima di ciascun accredito. Altrimenti, il creditore (nella fattispecie Agenzie delle Entrate – per la quale agisce Agenzia delle Entrate Riscossione) dovrà attendere un’altra occasione per ottenere il rimborso del credito vantato.

20 Ottobre 2019 · Rosaria Proietti

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pignoramento presso il mio datore di lavoro - Cosa fare se vengo citato a comparire in udienza ma sono ormai disoccupato?
Premetto che sono nullatenente e disoccupata in regime Naspi, percepisco circa 650 euro mensili a scalare mensilmente del 3% e vi pongo un quesito: oggi 11 gennaio 2017 l'ufficiale giudiziario mi ha notificato un atto di pignoramento verso terzi per un finanziamento di 19000 euro, fatto nel Luglio 2012 e mai rimborsato. Nell'atto di pignoramento veniamo citati io, e indicato come terzi il mio ex datore di lavoro. Quindi danno per scontato che io lavori ancora presso di lui giusto? Nell'atto mi si dice che dovrei presentarmi in udienza per il giorno 17 gennaio a far cosa? Se non mi ...

Pignoramento totale della Naspi anticipata
Fino a qualche tempo fa ero percettore di Naspi, a Febbraio 2019 ho deciso di aprire una partita iva come consulente e richiedere l'anticipo della Naspi. La domanda di anticipo mi è stata sospesa a seguito blocco di equitalia. Ho purtroppo debiti con equitalia sicuramente superiori a 10 mila euro. A seguito della mia richiesta di chiarimenti sulla tempistica di sblocco e quali importi poteva bloccare l'agenzia delle entrate mi è stato risposto che erano in attesa dell'atto di pignoramento di equitalia e che non c'è limite di importo per le somme pignorabili per la prestazione. La mia domanda è ...

Naspi anticipata e soliti problemi con Agenzia delle Entrate Riscossione
Ho chiesto in ottobre 2019 l'anticipo della Naspi perché ho aperto una partita iva per fare il consulente, la domanda è stata accolta. Adesso il direttore dell'Inps di Suzzara (MN) mi dice verbalmente che non vuole versarla perché ho problemi con Agenzia dell'Entrate. Ho fatto la domanda tramite un patronato, il quale ha chiesto perché non viene elargita l'anticipo Naspi e un funzionario Inps gli ha risposto che prima devo risolvere i problemi con L'Agenzia dell'Entrate. Cosa devo fare? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Gli arretrati NASpI mi sono stati corrisposti integralmente nonostante una richiesta di pignoramento per una cartella esattoriale non pagata – Cosa succede adesso?