Il padre di mio figlio minorenne ha figli con altra donna ma non convive né con me né con l’altra – Quale nucleo familiare per la DSU ISEE?

Il padre di mio figlio minorenne ha figli con un’altra donna ma non convive con nessuna delle due: vorrei sapere se per la DSU Isee di mio figlio minorenne verrà calcolata una componente aggiuntiva oppure il padre verrà considerato parte del nostro nucleo. Agli altri figli versa un assegno di mantenimento. Non ci capisco più niente.

Per le prestazioni agevolate rivolte ai minorenni che siano figli di genitori non coniugati tra loro e non conviventi, occorre prendere in considerazione la situazione del genitore non coniugato e non convivente per stabilire se essa incida o meno nell’ISEE del nucleo familiare del minorenne.

Nel caso specifico sottoposto dalla lettrice, il genitore non incluso nella famiglia anagrafica del minorenne (cioè nello stato di famiglia del minorenne), non fa parte comunque del suo nucleo familiare perché risulta avere figli con persona diversa dalla madre del minorenne.

Tuttavia, la DSU ISEE del minorenne terrà conto della situazione economica del genitore non convivente. In pratica il calcolo dell’ISEE del minorenne verrà integrato (automaticamente) con una componente aggiuntiva calcolata sulla base della condizione economica (reddituale e patrimoniale) del genitore non convivente.

La madre del minorenne può fare in modo di evitare che il reddito del proprio nucleo familiare (dunque quello del minorenne) tenga conto del contributo fornito dal padre naturale, anche attraverso la componente aggiuntiva, presentando, ai Servizi Sociali del Comune in cui risiede, istanza diretta ad accertare l’estraneità del padre naturale in termini di rapporti affettivi ed economici con il figlio minorenne. Occorre, di solito, una apposita dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, corredata dallo stato di famiglia.

A seguito dell’istruttoria condotta dall’assistente sociale, anche con l’eventuale ausilio della polizia municipale, il dirigente del settore certificherà l’eventuale stato di estraneità, in termini di rapporti affettivi ed economici, fra padre naturale non convivente e figlio minorenne.

A questo punto la DSU Isee del minorenne terrà conto solo dei redditi e del patrimonio della madre.

26 Gennaio 2017 · Loredana Pavolini



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti