Debito da mutuo ipotecario non pagato – Come si ripartisce fra gli eredi?


Purtroppo nel 2018 sono venuti a mancare i miei genitori che avevano un mutuo ipotecario che dovevano ancora finire di pagare. Gli eredi siamo 3. Un mio fratello ha erditato la casa su cui grava l’ipoteca del mutuo e l’altro mio fratello ha ereditato dei terreni e ha fatto da garante sul mutuo. Volevo chiedervi se la banca potrebbe rivalersi su un immobile che ho ereditato io o se prima deve rivalersi su quello su cui grava l’ipoteca o sul garante e solo successivamente può rivalersi anche sull’immobile da me ereditato e su cui non grava nessun ipoteca.

Ciascuno dei fratelli sarà responsabile (singolarmente e non solidalmente) per 1/3 del debito residuo lasciato dal defunto: evidentemente, tuttavia, in caso di mancato adempimento da parte degli altri due, il fratello che ha avuto in eredità la casa ipotecata, o si accolla il pagamento dell’intero capitale residuo del mutuo, o si vedrà espropriata la casa (a meno che non voglia rivendicare una ripartizione più equa partendo dal presupposto che il valore dell’immobile ipotecato doveva essere valorizzato, nella fase di ripartizione dell’attivo ereditario, al netto del capitale residuo).

Comunque, per quello che qui interessa, l’articolo 752 del codice civile dispone che i coeredi contribuiscono tra loro al pagamento dei debiti in proporzione delle loro quote ereditarie.

18 Aprile 2019 · Rosaria Proietti



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Debito da mutuo ipotecario non pagato – Come si ripartisce fra gli eredi?