Mutuo ipotecario su immobile con garante

I miei genitori sono deceduti da poco e hanno lasciato in eredità un mutuo ipotecario con garante con rate insolute per 40 mila su un immobile che è stato ereditato da uno dei miei due fratelli. L'altro mio fratello è garante di questo mutuo. Volevo sapere, visto che tutti e tre abbiamo ereditato dei beni ed abbiamo accettato l'eredità se la banca che ha concesso il mutuo può aggredire i beni da me ereditati o se invece prima deve aggredire l'immobile ipotecato o i beni dell'altro mio fratello (Garante).

Tutto dipende dalle clausole contrattuali sottoscritte dal garante: se per il garante è previsto, come di solito avviene, il beneficio di escussione, il creditore (la banca mutuante) deve innanzitutto escutere il debitore principale (e quindi, nella fattispecie gli eredi del defunto mutuatario) e solo successivamente, a fronte di un eventuale debito residuale all'azione esecutiva promossa nei confronti degli eredi del debitore principale, può procedere contro il garante.

Presumibilmente, pertanto, ciascuno dei tre fratelli eredi dovrà scucire circa 13.333 euro, al netto di spese di recupero ed interessi moratori.

13 febbraio 2019 · Piero Ciottoli

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

debiti - garante

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca