Mutuo Eriditato e accollo agli eredi

Dopo il decesso di nostro padre, io e il mio fratello abbiamo ereditato, un’immobile su cui ce ancora un mutuo ipotecario: la banca, per 2 anni ci e venuta incontro addebitando la rata del mutuo al 50% a me e il resto del 50% al mio fratello. Ora la banca non vuole più fare gli addebiti ripartiti e vuole inoltre che noi due rispondiamo in solidale per il pagamento della rata del mutuo e richiede che ci sia un addebito (che sia il conto di uno degli eredi oppure sia in conto cointestato tra i due eredi). Da quanto leggo, gli eredi non sono mai responsabili in solidale, bensi responsabile solo per la quota ereditata. La banca non e’ d’accordo. Io e mio fratello non vogliamo usare uno dei nostri conti neppure vogliamo aprire un nuovo conto cointestato. servirebbe un modo per uscire da questo impasse. Grazie!

Gli eredi sono responsabili entro la propria quota ereditaria per i debiti del defunto: è vero, ma qui c’è una situazione diversa. C’è un mutuo erogato per un immobile la cui proprietà, adesso, è ripartito al 50% dai due fratelli. O si estingue il mutuo intestato al genitore defunto, oppure il mutuo va accollato ai nuovi proprietari alle condizioni che il mutuante stabilisce (ovvero con la responsabilità patrimoniale di entrambi gli eredi per gli eventuali inadempimenti nel pagamento delle rate).

C’è poco da fare, a parte l’estinzione. Prendere o lasciare.

17 Giugno 2020 · Chiara Nicolai

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?