Contratto luce chiuso ma ultime bollette da pagare - Quali conseguenze per l'intestatario e per il nuovo inquilino?

Abitavo in una casa a Milano con altre due persone, di comune accordo mi sono fatta intestare il contratto di luce e gas, poi causa litigi io ho lasciato l'appartamento dalla disperazione, dicendo a loro ripetutamente di cambiare il contratto.

Il contratto alla fine l'hanno modificato ma non hanno pagato le ultime bollette.

Ora la società che forniva luce e gas mi ha chiamato dicendo che ha pure spedito delle lettere (io non abito più li non ho ricevuto nulla e le coinquiline se ne sono fregate di avvisare) e che ci sono tre bollette da pagare, le ultime.

Volevo chiedere se il fornitore si può rivalere sui nuovi proprietari del nuovo contratto?

Io so che quando subentri in una casa con morosità rischi di non poter attivare il nuovo contratto per morosità di altre persone.

Queste signore hanno giocato di anticipo intestandosi prima il contratto e non pagando le bollette finali poi.

Cosa succede se io non posso pagare? Mi hanno detto che la cifra finale sono quasi 200 euro? Io so che se il contratto fosse aperto non erogherebbero più la corrente.

La voltura è il passaggio del contratto di fornitura da un cliente ad un altro con il medesimo venditore e senza interruzione dell'erogazione di energia elettrica e di gas: c'è una certa continuità nella fornitura e potrebbe esserci anche la possibilità che la società fornitrice di luce e gas possa richiedere al nuovo cliente il pagamento di eventuali morosità del precedente utente (soprattutto se, ad esempio, il nuovo contraente risulta incluso nello stato di famiglia del precedente) con la conseguenza di dover instaurare un contenzioso giudiziale per evitare il pagamento dei debiti pregressi.

Con il subentro, invece, si è di fronte a due contratti distinti, e quindi il nuovo utente non dovrà rispondere dei debiti del vecchio utente.

Tuttavia, nel caso in cui, come sembra di capire, lei fosse ritornata ad abitare l'appartamento in cui l'erogazione di luce e gas è oggetto da morosità nel pagamento delle precedenti bollette, e non intendesse stipulare un nuovo contratto (subentro), deve essere consapevole che la fornitura potrà subire interruzioni qualora l'inadempimento persistesse.

22 novembre 2016 · Giovanni Napoletano

Altre discussioni simili nel forum

contratti fornitura luce gas acqua fonia – voltura umana o subentro totale
morosità fornitura gas e luce
tutela consumatore gas acqua luce

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca