Cartella da 9800 euro - Equitalia può mettere ipoteca su casa in comproprietà?

Ho ricevuto una cartella esattoriale per omesso pagamento della dichiarazione dei rediti del 2007, per un totale di 9800 euro che non ho pagato poiche non li avevo.

Inoltre ho una rateizzazione di altri 6000 euro in parte pagata in parte no per stessi motivi, considerando che ho una casa (di residenza) in comproprieta con mia moglie (in separazione dei beni) al 50% avente un mutuo di 35 anni, (residui ancora 29) per un totale di 140 mila euro.

Adesso mi chiedo, se è possibile che equitalia mi metta l'ipoteca sulla casa o addiritura la metta in vendita?

L'ipoteca sulla casa può essere iscritta e l'azione esecutiva di espropriazione avviata per debiti superiori ad 8 mila euro.

La comproprietà non costituisce un ostacolo all'espropriazione. La casa può essere venduta all'asta ed al comproprietario assegnata la metà del ricavato.

Può essere iscritta ipoteca secondaria in aggiunta a quella già esistente a garanzia del mutuo. Se c'è capienza (valore presumibile di vendita all'asta dell'immobile superiore ai debiti complessivi garantiti) anche il creditore garantito da ipoteca secondaria avrà interesse ad avviare il pignoramento.

27 febbraio 2012 · Rosaria Proietti

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale
ipoteca
ipoteca Equitalia o ADER
ipoteca esattoriale società
ipoteca legale

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Mutuo cointestato separazione e accollo non liberatorio - il coniuge diventato debitore unico non può chiedere modifiche contrattuali
Il caso si riferisce ad una coppia di coniugi cointestatari di mutuo ipotecario laddove, nella sentenza di omologa della separazione consensuale si legge che ... resta a carico del marito l'onere relativo al pagamento della rata del mutuo. Il marito che, in forza dell'accordo di separazione, era divenuto "debitore unico" ...
Al marito obbligato non basta corrispondere l'assegno di mantenimento - deve pagare anche le rate del mutuo della casa assegnata alla moglie separata
Il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare prevede la punibilità di chiunque faccia mancare i mezzi di sussistenza ai figli minori o al coniuge, ancorché legalmente separato non per sua colpa. Tra i mezzi di sussistenza va ricompreso anche l'alloggio familiare, e quindi si rende responsabile del reato ...
Separazione » Revoca della casa familiare se ex moglie si trasferisce al mare con il figlio
Separazione: sì alla revoca della casa familiare in città se l'ex moglie si trasferisce al mare con il figlio. È legittima la revoca della casa familiare, in città, se la moglie si trasferisce volontariamente al mare con il figlio convivente. Infatti, la conservazione dell'appartamento principale, quale habitat domestico, deve avere ...
Separazione: Dai figli alla casa » I consigli da non sottovalutare
Quando un matrimonio arriva, purtroppo, al capolinea, oltre al trauma della separazione non è necessario aggiungere un'estenuante serie di un contenziosi infiniti e snervanti. Infatti, prima di contattare un legale, da preferirsi quando l'accordo con il proprio ex coniuge è impossibile, è meglio seguire qualche utile consiglio tecnico. A tale ...
Separazione » Si configura il reato di appropriazione indebita se si sottraggono beni dall'ex casa coniugale
Dopo la separazione, qualora un ex coniuge sottragga dei beni dall'ex casa coniugale commette il reato di appropriazione indebita. Il coniuge che non prenda di buon grado la pronuncia del giudice e si appropri, prima di lasciare la casa assegnata all'ex di una serie di beni, come oggetti di arredo, ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca