Perseguitato dai debiti

Domanda di utente
28 agosto 2011 at 12:31

Qualche tempo fa sono emigrato all'estero, perseguitato da debiti di vario genere. Nei prossimi mesi tornerò in Italia, ed avendo messo da parte un po' di sudati risparmi, è mia intenzione ripianare tutti i miei debiti pregressi.

Il problema è che non saprei come quantificare la mia posizione debitoria, nè come identificare i creditori. Pur essendo trascorsi molti anni, dubito che i miei debiti siano andati in prescrizione, anche perchè da un certo punto in poi, i miei familari hanno cominciato a non ritirare più le raccomandate di messa in mora e le cartelle esattoriali spedite al mio vecchio indirizzo.

Quando andai via, avevo debiti con finanziarie per prestiti personali, un mutuo su una casa di proprietà, bolli, multe e tasse non pagate (Irpef, Ici, Tarsu) contributi INPS non versati nella gestione separata, qualche protesto per assegni emessi senza provvista, una carta di credito revocata ed un paio di revolving per le quali avevo sospeso i rimborsi.

Mi chiedevo se fosse possibile avere indicazioni ed informazioni dettaglaite su come muovermi, dove andare o a chi rivolgermi per capire quanto devo e a chi. Vorrei anche conoscere se esistono segnalazioni che mi riguardano presso banche dati di cattivi pagatori o di protestati. E, capire come fare per sapere se sono state iscritte ulteriori ipoteche sulla mia casa o se sono iniziate procedure di espropriazione.

Risposta di Simone di Saintjust
28 agosto 2011 at 12:32

Una semplicissima visura Crif può aiutarLa a rispondere al 90% delle Sue domande.

Per le ipoteche giudiziali può fare una visura presso la conservatoria immobiliare.
Per maggior completezza, Le consiglio anche una visura presso la CR banca d'Italia, CAI, Experian e CTC.

Visto il tempo trascorso, i crediti saranno sicuramente stati ceduti, ed avrà gioco facile ad ottenere ottime transazioni per il rientro.