Perseguitato dai debiti

Qualche tempo fa sono emigrato all'estero, perseguitato da debiti di vario genere. Nei prossimi mesi tornerò in Italia, ed avendo messo da parte un pò di sudati risparmi, è mia intenzione ripianare tutti i miei debiti pregressi.

Il problema è che non saprei come quantificare la mia posizione debitoria, nè come identificare i creditori. Pur essendo trascorsi molti anni, dubito che i miei debiti siano andati in prescrizione, anche perchè da un certo punto in poi, i miei familari hanno cominciato a non ritirare più le raccomandate di messa in mora e le cartelle esattoriali spedite al mio vecchio indirizzo.

Quando andai via, avevo debiti con finanziarie per prestiti personali, un mutuo su una casa di proprietà, bolli, multe e tasse non pagate (Irpef, Ici, Tarsu) contributi INPS non versati nella gestione separata, qualche protesto per assegni emessi senza provvista, una carta di credito revocata ed un paio di revolving per le quali avevo sospeso i rimborsi.

Mi chiedevo se fosse possibile avere indicazioni ed informazioni dettaglaite su come muovermi, dove andare o a chi rivolgermi per capire quanto devo e a chi. Vorrei anche conoscere se esistono segnalazioni che mi riguardano presso banche dati di cattivi pagatori o di protestati. E, capire come fare per sapere se sono state iscritte ulteriori ipoteche sulla mia casa o se sono iniziate procedure di espropriazione.

Una semplicissima visura Crif può aiutarLa a rispondere al 90% delle Sue domande.

Per le ipoteche giudiziali può fare una visura presso la conservatoria immobiliare.
Per maggior completezza, Le consiglio anche una visura presso la CR banca d'Italia, CAI, Experian e CTC.

Visto il tempo trascorso, i crediti saranno sicuramente stati ceduti, ed avrà gioco facile ad ottenere ottime transazioni per il rientro.

28 agosto 2011 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale
cattivi pagatori - iscrizione in centrale rischi
multa
prescrizione contributi inps
prescrizione e decadenza dei debiti e dei crediti
prescrizione multa
prescrizione tassa rifiuti
prestiti a protestati
protesto e iscrizione in RIP (Registro Informatico dei Protesti)
TARSU TARI TIA - prescrizione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Indennità di maternità anche alle madri libere professioniste che adottano un minore con sei o più anni di età
Il congedo di maternità è il periodo di astensione obbligatoria dal lavoro riconosciuto alla lavoratrice, dipendente o alla professionista iscritta alla gestione separata, durante il periodo di gravidanza e puerperio. Durante il periodo di assenza obbligatoria dal lavoro la lavoratrice percepisce un'indennità economica, erogata dall'INPS, in sostituzione della retribuzione. Il ...
Incostituzionale la norma che limita l'erogazione dell'indennità di maternità alle madri libere professioniste che abbiano adottato un minore con meno di sei anni di età
Il congedo di maternità è il periodo di astensione obbligatoria dal lavoro riconosciuto alla lavoratrice, dipendente o alla professionista iscritta alla gestione separata, durante il periodo di gravidanza e puerperio. Durante il periodo di assenza obbligatoria dal lavoro la lavoratrice percepisce un'indennità economica, erogata dall'INPS, in sostituzione della retribuzione. Il ...
Il consolidamento dei debiti
Il credito al consumo in Italia piace sempre di più e si diffonde, ma in tanti cominciano ad accorgersi di aver osato troppo. Quando a fine mese si sommano la rata del mutuo sulla casa, sempre più cara per chi ha il tasso variabile, quella del finanziamento per l'auto, magari ...
Carta revolving
Per chi è gia familiare con l'uso delle carte di credito, la carta revolving (o carta di debito) puó rappresentare una semplice evoluzione. Solitamente, con la carta di credito (Visa, Mastercard, American Express e cosi via) tutti gli acquisti effettuati nell'arco di un mese sono addebitati in un'unica somma, il ...
Carte revolving - Comunicarne in ritardo il furto o lo smarrimento può costare caro
Com'è noto, il credito revolving rappresenta una forma di finanziamento attraverso la messa a disposizione di una somma di denaro che il titolare può impiegare a propria discrezione, con obbligo di restituzione dell'apertura di credito secondo un piano di rimborso prestabilito, pagando una determinata rata minima, generalmente mensile. Tale importo ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca