Nuova DSU – Quando l’unico percettore di reddito nel nucleo familiare cambia residenza


Vorrei sapere che documentazione serve se, nel caso uno dei tre componenti (in questo caso il figlio maggiorenne di 26 anni) il nucleo familiare cambia residenza, affinché il capo famiglia possa richiedere il RdC. Serve richiedere l’ISEE corrente (avendo già l’ISEE ordinario da gennaio 2019)?

L’articolo 10 del DPCM 159/2013, al comma 2, stabilisce che è lasciata facoltà al cittadino di presentare entro il periodo di validità della DSU (già presentata) una nuova dichiarazione, qualora intenda far rilevare i mutamenti delle condizioni familiari ed economiche ai fini del calcolo dell’ISEE del proprio nucleo familiare.

Quindi, lei può recarsi al CAF con uno stato di famiglia aggiornato e richiedere l’annullamento della precedente DSU e la compilazione di una nuova dichiarazione sostitutiva unica per il (nuovo) nucleo familiare di appartenenza. Naturalmente, occorrerà, corrispondere al CAF il costo della ulteriore prestazione richiesta.

22 Marzo 2019 · Genny Manfredi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Nuova DSU – Quando l’unico percettore di reddito nel nucleo familiare cambia residenza