Coniuge separato riprende la residenza presso la casa familiare – Cambia il nucleo familiare rispetto a quando risiedeva altrove?

Il mio ex coniuge ha ripreso la residenza nella casa coniugale: ma continuiamo a vivere separati, per cui vorrei sapere se rientra a far parte del mio nucleo familiare con i figli. Posso ancora richiedere assegni per il nucleo familiare e l’ISEE da sola con i miei figli senza indicare il coniuge separato? Oppure il coniuge separato rientra a far parte del nostro stesso nucleo familiare?

Quando i coniugi sono giudizialmente separati si indicano come coniugi separati e non come ex: sono ex coniugi solo i coniugi divorziati. Fatta questa breve premessa, il fatto che due coniugi siano solo separati o siano ex coniugi, non sposta di una virgola il problema posto nella situazione prospettata (presenza di figli comuni alla coppia).

Per individuare il nucleo familiare si parte sempre dalla famiglia anagrafica (quella che emerge dalle risultanze dello stato di famiglia): ora, quando il coniuge separato ritorna in quella che fu la casa familiare, dopo essersene allontanato, per mantenere intatto il nucleo familiare della famiglia anagrafica che lo ospita (preesistente), occorrerebbe che il coniuge separato, che rientra a risiedere nell’unità abitativa, formasse una famiglia anagrafica autonoma, distinta da quella preesistente.

Ma ciò è impossibile, dal momento che nella medesima unità abitativa non possono convivere due famiglie anagrafiche se fra membri dell’una e membri dell’altra intercorrono legami di parentela (nella fattispecie padre e figli).

Pertanto si profila l’esistenza di un unico nucleo familiare formato dai due coniugi separati e dai figli.

22 Ottobre 2019 · Genny Manfredi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Determinazione nucleo familiare ai fini Isee » Mia sorella ha la mia stessa residenza da circa tre mesi: devo includerla nel mio nucleo familiare, anche se è coniugata con marito residente altrove?
Segue risposta a mio quesito con lo stesso titolo di oggi: forse mi sono espressa male, ma mia sorella "è" residente presso il mio indirizzo da circa tre mesi, ha spostato la sua residenza a casa mia da qualche mese. Vorrei sapere se rientra nel mio nucleo familiare ai fini Isee anche se percepisce un proprio reddito autonomo ed è coniugata. ...

Nuova DSU - Quando l'unico percettore di reddito nel nucleo familiare cambia residenza
Vorrei sapere che documentazione serve se, nel caso uno dei tre componenti (in questo caso il figlio maggiorenne di 26 anni) il nucleo familiare cambia residenza, affinché il capo famiglia possa richiedere il RdC. Serve richiedere l'ISEE corrente (avendo già l'ISEE ordinario da gennaio 2019)? ...

Separazione consensuale - Il pignoramento mobiliare può essere effettuato presso la residenza del coniuge separato non debitore?
Qualora i coniugi siano in separazione dei beni e siano separati consensualmente, posto che hanno residenza e utenze in luoghi differenti, che è fissato un importo alimentare ma che un coniuge può avere accesso liberamente alla ex casa coniugale per visitare i figli ivi residenti, quale strumento può utilizzare il creditore per attivare una procedura di pignoramento mobiliare presso il coniuge non debitore (ove risiedono i figli maggiorenni e autonomi economicamente). ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Coniuge separato riprende la residenza presso la casa familiare – Cambia il nucleo familiare rispetto a quando risiedeva altrove?