La prescrizione degli indebiti INPS percepiti dal pensionato deceduto e richiesti agli eredi


Avviso di addebito INPS immediatamente esecutivo, prescrizione e decadenza dei debiti e dei crediti

Ricevo ieri da INPS una lettera (datata 23 maggio 2019) con la quale comunica che la mia suocera, deceduta a fine 2011, ha percepito somme che non le spettavano nel periodo 1/1/2008 – 31/05/2011. Questo non è da imputare alla suocera (maestra elementare) che ha sempre dichiarato tutto e in modo corretto, ma ai calcoli INPS e, forse, modifiche alle soglie di reddito. Ovviamente, pagheremo il dovuto.

La sola domanda che vi pongo è: nel periodo indicato 17 mesi sono oltre 10 anni, gli altri 24 entro i 10. Vale la prescrizione decennale per i primi 17. Se è così cosa possiamo o dobbiamo fare?

Il diritto alla restituzione degli indebiti soggiace al termine ordinario di prescrizione decennale: tuttavia, la prescrizione del credito può decorrere dal giorno in cui è stato effettuato il pagamento della prestazione indebita (errore di valutazione dell’INPS) o dal giorno in cui l’Istituto ha avuto conoscenza dell’insorgenza del credito (ovvero ha accertato il maggiore importo versato al pensionato e non dovuto, riconducibile ad una dichiarazione omessa oppure resa con dati mendaci).

In altre parole, qualora l’indebito sia da ricollegare a situazioni che avrebbero dovuto essere (e non sono state) comunicate all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale dal pensionato, il termine di prescrizione decorre dalla data di accertamento d’ufficio dell’indebito, in conformità all’articolo 2935 del codice civile, secondo il quale la decorrenza del termine prescrizionale dal giorno in cui il diritto può essere fatto valere.

Si rende pertanto necessario l’accesso agli atti presso la sede territorialmente competente dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale per verificare, puntualmente, la decorrenza della prescrizione relativa ai 17 indebiti che sembrerebbero, ad una prima analisi – poggiata esclusivamente sulla mera data di erogazione – cadere al di fuori della finestra decennale di prescrizione.

Dai dati riportati nell’avviso di addebito notificato agli eredi, dovrebbe essere comunque possibile ricostruire queste informazioni, anche con il supporto di un professionista del settore.

5 Giugno 2019 · Rosaria Proietti

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui

Altre sezioni che trattano argomenti simili: ,


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 127 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse » La prescrizione degli indebiti INPS percepiti dal pensionato deceduto e richiesti agli eredi. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.