Piano di recupero con cambiali non pagate » Successivamente ho saldato il debito ma le cambiali sono andate in protesto - Come posso risolvere?

Tempo fa un'agenzia di recupero tramite un incaricato mi propose un piano di recupero per una mia carta di credito con delle cambiali intestate a mia moglie: le stesse non vennero pagate. Dopo poco tempo ho chiesto il saldo e stralcio, e ho regolato il tutto. Ora al nominativo di mia moglie risultano i protesti delle cambiali, e non so nemmeno dove trovarle per giustificare il pagamento ed evenntualmente la cancellazione, come posso risolvere?

Secondo l'articolo 17 della legge 108/1996, ll debitore protestato che abbia adempiuto all'obbligazione per la quale il protesto è stato levato e non abbia subito ulteriore protesto ha diritto ad ottenere, trascorso un anno dal protesto, la riabilitazione.

La riabilitazione è accordata con decreto del presidente del Tribunale, territorialmente competente, su istanza dell'interessato corredata dai documenti giustificativi (liberatoria del beneficiario delle cambiali).

Per effetto della riabilitazione il protesto si considera, a tutti gli effetti, come mai avvenuto. Il debitore protestato e riabilitato ha diritto di ottenere la cancellazione definitiva dei dati relativi al protesto anche dal registro informatico dei protesti.

Per ottenere la riabilitazione del Tribunale è necessario il supporto tecnico di un avvocato.

15 febbraio 2018 · Simonetta Folliero

Altre discussioni simili nel forum

cambializzazione del debito residuo
protesto cambiale
recupero crediti
riabilitazione protestati

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca