Decreto ingiuntivo precetto e composizione delle crisi da sovraindebitamento

Tra il decreto ingiuntivo e il precetto (e quindi tra il pignoramento dello stipendio nel caso non si provvedesse al pagamento del debito) quanto tempo può passare?

Perchè leggendo su questo Forum ho letto di un anno tra l’uno e l’altro. Inoltre vorrei maggiori informazioni sull’eventualità di proporre a un Giudice la crisi da sovraindebitamento familiare.

Ci spiace, ma non è possibile rispondere, con la precisione richiesta, alla sua domanda.

Una volta che il creditore è in possesso del decreto ingiuntivo, di solito, il precetto viene notificato prima di intraprendere la vera e propria riscossione coattiva, il che vuol dire aver acquisito tutte le informazioni relative al datore di lavoro, al conto corrente, all’immobile di proprietà del debitore.

Per quanto riguarda le informazioni relative alla procedura giudiziale di composizione delle crisi da sovraindebitamento, il suggerimento è quello di iniziare, quanto prima, la lettura di questa sezione.

In particolare, potrà interessarle questo articolo in cui si riporta l’obbligo di far rifermento, nel precetto, proprio alla possibilità per il debitore di intraprendere la procedura di composizione delle crisi da sovraindebitamento.

23 Agosto 2015 · Ludmilla Karadzic

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?