Il verbale di accertamento ha una data anteriore a quella in cui si e verificata effettivamente l’infrazione – Cosa posso fare per ottenere l’annullamento della multa?

Il verbale di accertamento ha una data anteriore a quella in cui si e verificata l’infrazione: vorrei cortesemente sapere se il verbale è valido.

Le contestazione redatte dai pubblici ufficiali (polizia municipale, stradale, ecc) sono contraddistinte da una maggiore veridicità rispetto a quelle del cittadino, poiché sono assistite da pubblica fede e costituiscono piena prova di quanto riportato nel verbale.

Le dichiarazioni degli agenti, dunque, non possono essere contestate, se non con un particolare procedimento denominato querela di falso.

Da ciò si evince che, qualora l’automobilista, presunto trasgressore, volesse contestare gli accertamenti effettuati da un pubblico ufficiale, si troverà a dover affrontare due procedimenti: quello, naturalmente, di impugnazione della multa, prima, e quello per querela di falso contro le attestazioni del pubblico ufficiale, poi.

Pertanto, se il trasgressore non ha firmato il verbale e se è in grado di dimostrare che, nel giorno e nell’ora dell’infrazione, il veicolo di sua proprietà, i cui dati sono riportati nel verbale, non poteva transitare sul luogo dell’infrazione guidato da lui o da terzi, o magari, se il presunto trasgressore riuscisse a provare che gli agenti accertatori, quel giorno e a quell’ora, non erano in servizio o erano in servizio altrove; allora l’impugnazione della multa avrebbe qualche chance di essere accolta in sede di contenzioso giudiziale.

27 Settembre 2018 · Giuseppe Pennuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Termine di decorrenza per impugnare il verbale di multa e termine per verificare il rispetto dei 90 giorni dalla data di commessa infrazione entro cui deve essere effettuata la notifica del verbale di multa
Ho un dubbio e spero voi possiate aiutarmi a dissiparlo: ho commesso un'infrazione in data 15/09/18 e mi è arrivata la raccomandata con il verbale di contestazione in data 24/12/18. Nella relazione di notifica del verbale c'è scritto che l'atto mi è stato notificato ma non si capisce bene la data. Ho due domande: innanzitutto se è quella la data che devo considerare per il calcolo dei 90 giorni entro i quali posso fare ricorso contro la multa, e quindi se è quella la data che indica che il verbale sia stato dato in affidamento alle poste (anche se non ...

Manca l'indicazione dell'infrazione commessa nel verbale di accertamento - Posso impugnare la multa?
Ho ricevuto un verbale di accertamento con importo ridotto del 30% (eventuale immediato pagamento) senza che sia indicato nell'apposito verbale la motivazione o meglio che sanzione sia stata trasgredita. Vorrei chiedervi se tale verbale è annullabile in quanto presenta vizio di forma. ...

Ricorso per multa ricevuta dopo i 90 giorni dalla data di accertamento
Avrei una domanda su un ipotetico ricorso per una multa presa tramite autovelox. Siccome non mi è molto chiara la faccenda sui 90 giorni di tempo per notificare l'infrazione, vi esplico il mio caso. Data di accertamento infrazione, 25 luglio 2011 Data in cui ho ricevuto la multa 2 novembre 2011 Data di spedizione della multa da parte dell'organo di polizia municipale 27 ottobre 2011 Con le seguenti date, posso effettuare ricorso per il termine dei 90 giorni, o fa fede la data di spedizione dell'ufficio postale, contando che sono passati solo 6 giorni dalla data di spedizione ??? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Il verbale di accertamento ha una data anteriore a quella in cui si e verificata effettivamente l’infrazione – Cosa posso fare per ottenere l’annullamento della multa?