E’ possibile un ulteriore pignoramento dello stipendio se ho già due trattenute?


Argomenti correlati:

Una finanziaria, a cui purtroppo non riesco a pagare le rate, dopo i vari tentativi di recupero credito stragiudiziale, ha affidato la pratica ad un ufficio legale: mi hanno scritto tramite raccomandata di pagarle la somma dovuta entro 8 giorni. Altrimenti daranno corso come da mandato alle azioni monitorie ed esecutive.

Se non ho capito male vuol dire che avvieranno la richiesta di un decreto ingiuntivo e vorrei sapere, dato che io sul mio stipendio ho già due trattenute, se il giudice nella richiesta di pignoramento dello stipendio prende in considerazione questo.

Lei non precisa la tipologia delle trattenute che gravani sul suo stipendio: dobbiamo necessariamente ipotizzare che si tratti di una cessione del quinto e di un prestito delega.

Ebbene, del prestito delega il giudice non ne può tenere conto: ma, poiché la cessione del quinto impegna al massimo il 20% dello stipendio netto del debitore, resta sufficiente capienza per un pignoramento ordinario in ragione di un ulteriore 20%.

La regola di cui il giudice deve garantire il rispetto è la seguente: cessione del quinto e pignoramenti in corso non possono complessivamente superare il 50% dello stipendio percepito dal debitore, calcolato al lordo di cessione del quinto, prestito delega, ritenuta ex articolo 8 legge 898/1970 o ordine di pagamento diretto del Tribunale ex articolo 156 codice civile, e al netto degli oneri fiscali e contributivi.

25 Agosto 2017 · Loredana Pavolini



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic E’ possibile un ulteriore pignoramento dello stipendio se ho già due trattenute?