Tassa rifiuti - Anni dal 2007 al 2010

Recentemente (fine Dicembre 2015), ho ricevuto due cartelle con ingiunzione di pagamento riguardanti la tassa rifiuti: le cartelle in questione (notificate da Creset), riguardano una il periodo 2007-2010, l'altra il periodo 2011-2012.

Riguardando un locale pubblico, le cifre (comprensive di mora) son decisamente elevate: siamo intorno ai 3500 euro la prima, ed ai 700 euro la seconda.

Volevo sapere se:
- esiste o meno una prescrizione o son tenuto comunque a corrispondere tutto
- nel secondo caso, vorrei sapere se fosse possibile rateizzare il tutto ed, in caso affermativo, dove dovermi recare al fine di chiedere la rateizzazione. Comune? Creset?

Occorre fare innanzitutto un salto al Comune (ente impositore) e chiedere informazioni sull'anno in cui l'ufficio preposto alla gestione dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani ha effettuato l'accertamento che la riguarda.

Se l'accertamento dell'ufficio sull'omessa dichiarazione per il pagamento dei rifiuti solidi urbani (TARSU o TARI) è stato effettuato, ad esempio, nel 2015, il Comune può richiedere l'importo relativo al 2015 e quello riferito (solo) ai precedenti cinque anni, dunque dal 2010 al 2014.

Altro aspetto importante: una volta effettuato l'accertamento d'ufficio il Comune, o meglio, il concessionario della riscossione (CRESET) deve notificare al debitore la cartella esattoriale o l'ingiunzione fiscale entro il 31 dicembre del secondo anno successivo a quello in cui l'accertamento è divenuto definitivo (l'accertamento diviene definitivo decorsi 60 giorni dalla notifica dell'atto senza versamento dell'importo preteso).

Nel suo caso, perché la pretesa relativa la periodo 2007-2010 non sia decaduta deve esserci stato un accertamento notificato (anche per compiuta giacenza in occasione di temporanea irreperibilità del debitore) nell'anno 2010 con successiva cartella esattoriale (o ingiunzione fiscale) notificata (sempre per compiuta giacenza) entro il 31 dicembre 2012.

La rateazione della somma ingiunta va richiesta al concessionario della riscossione (CRESET).

24 febbraio 2016 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale o ingiunzione fiscale per TARSU TARI o TIA
TARSU TARI TIA - prescrizione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Tassa rifiuti » Sconti e agevolazioni: la guida per il contribuente
In quali casi è possibile ottenere sconti o agevolazioni in merito all'onere del pagamento della tassa rifiuti tari? Scopriamolo nel prosieguo dell'articolo. In alcuni casi particolari, è possibile chiedere uno sconto dell'80% sulla Tari (tassa rifiuti). Infatti, se il servizio di raccolta della spazzatura non funziona adeguatamente o viene sospeso ...
Decadenza e prescrizione per la tassa sui rifiuti TARI (ex TARSU) » Differenze analogie e chiarimenti a riguardo
Nell'articolo che segue, vogliamo fornire al lettore istruzioni nell'ambito della prescrizione dei tributi locali, più precisamente per la tassa sui rifiuti (TARI), dei termini di decadenza per la notifica degli avvisi di accertamento e per la notifica della cartella esattoriale sempre relativamente ai tributi locali. Per cominciare, va precisato che ...
Prescrizione della cartella esattoriale - esempi utili al consumatore
Il termine di prescrizione della cartella esattoriale è diverso a seconda del tipo di tributo oggetto dell'iscrizione a ruolo Come sappiamo, la cartella esattoriale è il mezzo con il quale i concessionari riscuotono, come intermediari, cifre relative a tasse, tributi, sanzioni etc. dovute allo Stato e ad enti pubblici, previdenziali ...
Tassa comunale sullo smaltimento dei rifiuti solidi urbani - Pillole
La tassa sullo smaltimento dei rifiuti solidi urbani è dovuta da chi, a qualsiasi titolo, occupa o conduce locali, a qualunque uso adibiti, esistenti nel territorio comunale. Per le famiglie la Tariffa Rifiuti (TA.RI.) viene calcolata in base ai metri quadrati dell'immobile compresi box/posto auto, cantine, soffitte, escluse le aree ...
La notifica della cartella esattoriale per TARSU deve avvenire nel termine di prescrizione di cinque anni
In tema di riscossione della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani (TARSU), la notifica della cartella esattoriale non è sottoposta ad alcun termine di decadenza, posto che quello fissato dall'art. 72, comma primo, del d.lgs. 15 novembre 1993, n. 507, si riferisce esclusivamente alla formazione e alla notifica ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca