Secondo pignoramento in busta paga – E’ regolare?


Ho già in busta paga il pignoramento del quinto dello stipendio pari a 382 euro: ieri ho saputo dal mio datore di lavoro che dal mese di aprile mi verrà effettuata un’altra trattenuta di pignoramento di 386 euro e vorrei sapere se tutto ciò è regolare.

E’ tutto regolare se lei assume una cessione del quinto come pignoramento oppure se il secondo pignoramento è stato effettuato per crediti di natura diversa rispetto a quelli che hanno generato il primo.

Ricordiamo, infatti, che esistono tre tipologie di credito: ordinario (prestiti con banche, finanziarie e privati), esattoriale (per il quale agisce Equitalia o una concessionaria locale della PA) alimentare (verso parenti e affini in stato di indigenza, o verso il coniuge separato e i figli).

Sulla stessa retribuzione mensile netta del debitore inadempiente, lavoratore dipendente, possono insistere, contemporaneamente anche tre pignoramenti: uno per crediti alimentari, uno per crediti esattoriali, uno per crediti ordinari.

13 Aprile 2016 · Annapaola Ferri



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Secondo pignoramento in busta paga – E’ regolare?