Rifiuto della rateizzazione della cartella esattoriale – Quanto tempo ho prima che abbia inizio la riscossione coattiva?


Argomenti correlati:

Mi è stata rifiutata la rateizzazione di una cartella esattoriale: quanto tempo ho dalla notifica del rifiuto per liquidare la cartella, prima che l’Agenzia delle Entrate intraprenda le dovute azioni? (fermo amministrativo auto, pignoramento etc.).

Per i debiti fino a mille euro, non si procede alle azioni cautelari ed esecutive prima di 120 giorni dall’invio, mediante posta ordinaria, di una comunicazione contenente il dettaglio del debito.

L’avviso di intimazione viene notificato prima di iniziare l’espropriazione forzata qualora sia decorso un anno dalla notifica della cartella esattoriale per la quale il debitore non ha proceduto al pagamento.

In tutti gli altri casi, dopo sessanta giorni dalla notifica della cartella esattoriale, in mancanza di una dilazione accordata, ogni momento è buono perché il concessionario avvii la riscossione forzata.

25 Agosto 2018 · Annapaola Ferri



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Rifiuto della rateizzazione della cartella esattoriale – Quanto tempo ho prima che abbia inizio la riscossione coattiva?