Riscossione coattiva - Quanto tempo decorsi i 60 giorni dalla notifica della cartella esattoriale?

Dal momento che Equitalia invia la notifica di una cartella esattoriale di debiti Inps ed il contribuente non riesce a pagare neanche dilazionando, vorrei sapere dopo quanto tempo effettivamente Equitalia procede a riscuotere i beni mobili ed immobili. E qual è la procedura?

Non è possibile fissare un termine di avvio dell'azione esecutiva una volta decorsi i 60 giorni utili (per il pagamento o per l'istanza di rateizzazione) dalla data di notifica della cartella esattoriale.

L'unico evento che Equitalia deve monitorare costantemente è quello relativo alla prescrizione quinquennale del debito contributivo portato in cartella esattoriale. Per questo invia periodicamente al debitore un avviso di intimazione al pagamento, la cui notifica svolge la funzione di interrompere i termini di prescrizione.

Per il resto, l'avvio effettivo dell'azione esecutiva dipende dai carichi di lavoro, dalle priorità assegnate ai funzionari di Equitalia preposti alla riscossione coattiva, nonché dalla facilità con cui è possibile venire a conoscenza dei beni del debitore da sottoporre fruttuosamente a pignoramento, fermo amministrativo o iscrizione ipotecaria.

3 novembre 2015 · Paolo Rastelli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale riscossione coattiva

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Riscossione coattiva della cartella esattoriale a seguito mancato pagamento entro 60 giorni dalla notifica
Se non si paga la cartella entro 60 giorni dalla sua notifica l'agente della riscossione può mettere in atto le procedure esecutive che ritiene più opportune al fine di riscuotere il dovuto. Si va dal fermo amministrativo dell'auto all'iscrizione di ipoteca sulla casa, fino ad arrivare all'espropriazione forzata (pignoramento e ...
Cartella esattoriale - spese di notifica, aggio di riscossione, interessi di mora
Per alcuni enti creditori la legge ha introdotto nuovi atti che sostituiscono la cartella esattoriale: l'avviso di addebito dell'Inps, che dal 1° gennaio 2011 ha preso il posto della cartella di pagamento per i crediti di natura previdenziale; l'accertamento esecutivo, che dal 1° ottobre 2011 ha sostituito in parte la ...
Perchè Equitalia utilizza oggi la notifica postale diretta della cartella esattoriale - Le procedure di notifica che un tempo tutelavano il destinatario
Di seguito i principi espressi dai giudici della Corte di Cassazione nella sentenza numero 12005/2015 che, purtroppo però, si riferisce ad un contenzioso originato, nel lontano 2005, dalla notifica di una cartella esattoriale a soggetto irreperibile, in un tempo in cui la giurisprudenza di legittimità non aveva ancora avallato la ...
E' di 30 giorni dalla data di notifica della cartella esattoriale il termine per eccepire l'omessa notifica del verbale di accertamento di infrazione al Codice della strada
In relazione alla cartella esattoriale o all'avviso di mora emessi per riscuotere sanzioni amministrative pecuniarie sono possibili le seguenti azioni: l'opposizione all'esecuzione ex articolo 615 del codice di procedura civile, allorquando si contesti la legittimità della iscrizione al ruolo per la mancanza di un titolo legittimante l'iscrizione stessa (nel caso ...
La prescrizione dei contributi previdenziali è quinquennale e decorre dalla data di notifica della cartella esattoriale
La prescrizione dei contributi previdenziali è quinquennale e decorre dalla data di notifica della cartella esattoriale. Ciò è quanto emerge dalla lettura della sentenza n° 1412 del Tribunale di Catania, pronunciata in data 29 marzo 2012. I giudici catanesi, pur ribadendo che le cartelle originate da debiti previdenziali debbano essere ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande