Possibile pignoramento presso la residenza del debitore – Come evitare lo stress ai genitori con cui il debitore convive?

Anni fa fui seguito da un avvocato d’ufficio per un procedimento penale: tutto si è concluso, questo avvocato non si è mai più fatto sentire, non mi ha mai mandato comunicazione del suo compenso, tanto che mi ero pure dimenticato della cosa, fino a che nei giorni scorsi mi è stato notificato un decreto ingiuntivo, che ho fatto leggere ad un avvocato e mi ha detto che ho 10 giorni per pagare.

Ora, constatato che non ho soldi per pagare, sono disoccupato da molti anni e soprattutto che vanta un credito nei miei riguardi non vuole in nessun modo accordarsi, per evitare che vengano a pignorare beni in casa dei miei genitori dove ho la residenza cosa posso fare?

Io non ho nulla di reale mia proprietà in casa dove ho residenza, ma soprattutto essendo i miei genitori anziani e soggetti a patologie cardiache e facilmente suggestionabili vorrei evitare che la visita di un ufficiale giudiziario e di un pignoramento possa farli sentire male.

Cosa posso fare oltre a cambiare residenza? Ovviamente non posseggo fatture che possano indicare inconfutabilmente che i beni in casa sono di proprietà dei miei genitori e non miei.

Come posso dimostrare che io non ho nulla di mia proprietà in casa dove risiedo? Potrei fare un contratto di comodato, come scriverlo e dove registrarlo? E questo ha validità se redatto con data seguente al ricevimento del decreto ingiuntivo?

Il contratto di comodato registrato dopo la notifica del decreto ingiuntivo, anche ammesso che possa essere opposto al creditore procedente, non risolverebbe il problema, dal momento che l’ufficiale giudiziario dovrebbe comunque portare a termine le operazioni di pignoramento presso la residenza (o il domicilio) del debitore, restando nella facoltà dei terzi pignorati (i suoi genitori) la possibilità di ricorrere successivamente al giudice delle esecuzioni, competente per territorio, allo scopo di liberare i beni pignorati ad opera dell’ufficiale giudiziario.

La soluzione per evitare le conseguenze che teme per i suoi cari è, dunque, quella di cambiare residenza (fattuale ed anagrafica) al più presto.

5 Giugno 2017 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Comodato d'uso mobili per evitare pignoramento presso residenza o domicilio del debitore
Ho diversi debiti verso Equitalia e finanziarie, ho appena cambiato casa lasciando la residenza per il momento nella casa precedente. Nella casa dove risiedo attualmente con i miei due figli è in affitto ed il contratto è intestato a me, tutti i mobili me li ha dati/comprati mia mamma, come posso metterli al riparo da un probabile pignoramento? Meglio una scrittura con l'elenco depositata all'Agenzia delle entrate o meglio chiedere una perizia asseverata da un consulente tecnico dell'ufficio del tribunale? ...

Come funziona il pignoramento presso la residenza o il domicilio del debitore quando questi convive con un soggetto non debitore?
In caso di convivenza di A e B: convivente A è a rischio di pignoramento da parte di un privato, mentre il convivente B è il proprietario della casa e dei mobili. Per la casa, basta mostrare l'atto di acquisto intestatario B. E' vero che non basta esibire le fatture intestate a B per evitare il pignoramento dei mobili, ma serve la data certa delle fatture? E come si può avere la data certa visto che la posta non svolge più questo servizio? ...

Sono pignorabili i beni presenti nella casa in cui il debitore convive con i proprietari dell'immobile?
Mi riferisco a questa domanda: mettiamo il caso in cui il debitore abbia residenza con i genitori e che la proprietà della casa sia unicamente dei genitori, dimostrabile dal rogito e altri documenti, in questo caso non si dovrebbe presumere che anche i beni presenti nella casa siano di proprietà dei genitori quindi non pignorabili a fronte del debito del figlio? Ho fatto varie ricerche e ho letto in alcuni link che si esprime proprio questo concetto. I link sono questi: [omissis] E' cosa reale o chi ha scritto tali articoli ha impegnato molta della sua fantasia? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Possibile pignoramento presso la residenza del debitore – Come evitare lo stress ai genitori con cui il debitore convive?