liberatoria cr banca d'italia - precisazione

In riferimento a questo topic, ed in merito all'importo di 4142 euro segnalato in Cr banca d'Italia, preciso che sulla liberatoria rilasciata dalla banca non si fa riferimento all'importo parziale di 2200 ma si dichiara che la stessa è totalmente soddisfatta e nulla a pretendere.

Allora non le resta che presentare reclamo alla banca con cui è stato definito l'accordo lamentando il permanere della segnalazione in CR per il debito residuo nonostante la quietanza liberatoria non faccia riferimento ad importi parziali.

Decorsi 30 giorni dal ricevimento della raccomandata AR di reclamo da parte del destinatario, in mancanza di una risposta o della rettifica della segnalazione (la cancellazione può essere ottenuta solo dopo 36 mesi dal rimborso) potrà procedere a presentare ricorso all'Arbitro Bancario Finanziario, precisando che il tenore della quietanza liberatoria (da allegare) indica, senza ombra di dubbio, la rinuncia del creditore ad un eventuale debito residuale conformemente a quanto previsto dall'articolo 1236 del codice civile.

Peraltro, l'Arbitro Bancario Finanziario (decisione 6751/13) ha stabilito che è illegittima la segnalazione in Centrale Rischi riguardante la differenza tra importo dovuto e importo corrisposto dal debitore se il debito residuo è stato rinunciato per effetto di un accordo transattivo concluso con il creditore.

La procedura è molto semplice, il dossier può essere trasmesso per posta e non è necessaria l'assistenza legale.

Ulteriori info in questo articolo.

Per approfondimenti è disponibile questa sezione.

30 luglio 2015 · Simonetta Folliero

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

quietanza liberatoria
ricorso arbitro bancario finanziario
segnalazione centrale rischi

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Accordo a saldo stralcio, debito rinunciato e illegittima segnalazione in Centrale Rischi - Il punto di vista dei giudici romani
Assume una chiara valenza transattiva l'accordo a saldo stralcio concluso con la banca, se quest'ultima, pur facendo riferimento - nella quietanza liberatoria - al debito originario parzialmente rimborsato, dichiara testualmente che l'obbligazione è stata integralmente estinta, con riferimento quindi anche alla quota eventualmente non escussa. In pratica, ciò vuol dire ...
Accordo a saldo stralcio - Come deve essere redatto il testo della quietanza liberatoria
Quando il debitore non rispetta il piano di rimborso del prestito che gli è stato erogato e successivamente raggiunge un accordo transattivo a saldo stralcio con la società di recupero cessionaria del credito, particolare cautela va riservata alle modalità con cui deve essere redatta la quietanza liberatoria. Soprattutto se si ...
Un assegno circolare non può essere incassato presso una banca diversa da quella emittente
In merito all'eventuale diritto alla negoziazione di un assegno circolare emesso da altra banca, occorre riferirsi alle norme contenute nel regio decreto 1933 numero 1736, che non impongono alle banche un siffatto obbligo. Certo, il titolo può essere negoziato anche presso una banca diversa da quella emittente; ma ciò avviene ...
Il principio di proporzionalità della garanzia fideiussoria
Una volta che sia stata prestata garanzia in favore del debitore principale, se nel corso del rapporto e alla luce di eventi sopravvenuti (come, ad esempio, la parziale estinzione anticipata del debito) deve trovare applicazione il principio di proporzionalità delle garanzie rispetto all'entità del debito residuo. Il Testo Unico Bancario ...
Prelievo dal Bancomat con parziale erogazione di banconote - La banca deve dimostrare il corretto funzionamento del dispositivo
Qualora l'utilizzatore dei servizi Bancomat rilevi una parziale erogazione di banconote in un'operazione di prelievo, è onere della banca provare che l'operazione è stata autenticata, correttamente registrata e contabilizzata e che non ha subito le conseguenze del malfunzionamento dei dispositivi di erogazione o altri inconvenienti. La banca deve produrre un ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca