Impugnazione rinuncia all’eredità e canoni di locazione di beni del defunto

La citazione per impugnazione alla rinuncia all’eredità di un padre che rinuncia alla stessa comporta, in caso di beni oggetto dell’eredità locati a terzi, al blocco della percezione degli stessi a chi ha accettato per rappresentazione ovvero suo figlio? si bloccano in attesa della sentenza?

La riscossione dei canoni di locazione di un bene ereditario comporta accettazione tacita dell’eredità: ne discende che essi non potrebbero essere, comunque, riscossi dal coerede che intende rinunciare.

Quindi, in attesa della pronuncia giudiziale, i canoni di locazione possono essere riscossi da un coerede che intenda accettare oppure, per garantire il conduttore ed il creditore del rinunciante, fatti accreditare su un conto corrente congiuntamente intestato ai coeredi che intendono accettare ed al soggetto che dovrebbe subentrare per rappresentazione.

Peraltro, il blocco dei canoni di locazione costituirebbe un vulnus inaccettabile per i coeredi che intendono accettare, dal momento che, in ogni caso, al creditore procedente contro il debitore erede rinunciante, spetterebbe solo una quota del canone di locazione. Il giudice adito, su istanza del creditore procedente, potrebbe, al massimo, disporre, nelle more del giudizio, il versamento di parte del canone di locazione su un deposito infruttifero cauzionale.

24 Maggio 2019 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Vendita del bene ereditario dopo la rinuncia del chiamato debitore - Evizione per il terzo compratore
Un padre rinuncia all'eredità della madre perchè indebitato e il figlio accetta per rappresentazione: il figlio poi vende a terzi un bene dell'eredità il quale trascrive la vendita. In un secondo momento i creditori del padre impugnano la rinuncia all'eredità, il terzo che aveva acquistato il bene rischia di vederselo levare dai questi creditori? ...

Impugnazione della rinuncia all'eredità - E' necessario che il patrimonio personale del debitore rinunciante non sia sufficiente a soddisfare i propri creditori
Un signore che ha un patrimonio consistente in terreni e fabbricati per un valore di euro 500 mila, rinuncia all'eredità della madre perchè indebitato con Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER) per debiti di euro 250 mila di cui la stessa ha anche iscritto ipoteca. Può ADER, nonostante lui sia capiente, impugnare la rinuncia all'eredità? ...

Rinuncia eredità e canoni di locazione del de cuius
Mio padre è deceduto lasciando una casa indivisa tra lui e mia sorella e un locale in affitto. Io vorrei rinunciare all'eredità, solamente che vivo in questa casa indivisa, ed i soldi dell'affitto arrivano sul mio conto. Devo inviare subito una lettera al conduttore per far mandare i canoni di locazione su un altro conto corrente o chiedendo di accantonarli in attesta della rinuncia? per la casa come devo comportarmi? si configurerebbe altrimenti accettazione tacita. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Impugnazione rinuncia all’eredità e canoni di locazione di beni del defunto