Impugnazione della rinuncia del debitore all’eredità – Il creditore può procede anche se il debitore possiede altri beni pignorabili

Nel caso di un soggetto indebitato che ha per proprietà oltre la casa dove abita anche un negozio dal quale percepisce un affitto e un altre due case al paese, pertanto capiente in caso di aggressione da parte di Agenzia delle Entrate Riscossione, rinuncia all eredità delle madre e i suoi figli accettano per rappresentazione, l’impugnazione di Agenzia delle Entrate Riscossione alla rinuncia entro 5 anni sarà difficile perché lo stesso risulta essere capiente già con i suoi beni? E Agenzia delle Entrate Riscossione quali tra i suoi beni esproprierà per primi? L’abitazione ove risiede sarà l’ultimo bene da aggredire, in caso?

L’impugnazione della rinuncia all’eredità è sicuramente il modo più semplice per escutere coattivamente il debitore inadempiente, evitare che il suo patrimonio si disperda in mille rivoli fra i figli che accettano per rappresentanza, o che l’azione si prescriva nel quinquennio.

Il creditore è libero di decidere cosa pignorare e può esperire contemporaneamente diversi tipi di pignoramento (immobiliare o mobiliare).

In particolare nessuna norma vigente vieta al creditore di impugnare la rinuncia all’eredità del debitore quando questi sia già capiente con i suoi beni, anche perchè la eventuale capienza del ricavato nel credito azionato può essere verificata solo dopo l’espropriazione e la vendita all’asta dei beni del debitore, in considerazione della circostanza, non trascurabile, che altri creditori, anche muniti di privilegio, potrebbero insinuarsi nella procedura espropriativa di quei beni.

13 Gennaio 2019 · Paolo Rastelli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Impugnazione della rinuncia all'eredità - E' necessario che il patrimonio personale del debitore rinunciante non sia sufficiente a soddisfare i propri creditori
Un signore che ha un patrimonio consistente in terreni e fabbricati per un valore di euro 500 mila, rinuncia all'eredità della madre perchè indebitato con Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER) per debiti di euro 250 mila di cui la stessa ha anche iscritto ipoteca. Può ADER, nonostante lui sia capiente, impugnare la rinuncia all'eredità? ...

Impugnazione rinuncia all'eredità e canoni di locazione di beni del defunto
La citazione per impugnazione alla rinuncia all'eredità di un padre che rinuncia alla stessa comporta, in caso di beni oggetto dell'eredità locati a terzi, al blocco della percezione degli stessi a chi ha accettato per rappresentazione ovvero suo figlio? si bloccano in attesa della sentenza? ...

Eredità e debiti con Agenzia delle Entrate - Il diritto di abitazione assegnato per testamento all'erede debitore impedisce al creditore di eccepire la lesione della quota di legittima per conto del debitore stesso
Mio fratello ha ingenti debiti con l'Agenzia delle Entrate: alla morte di mio padre riceveremo in eredità la casa di famiglia. Visti i debiti di mio fratello penso che l'Agenzia delle Entrate potrebbe pignorare la sua parte. Come si potrebbe ovviare a ciò? Mio padre potrebbe fare testamento lasciando a me tutto la casa e a mio fratello invece dei terreni che ha per evitare il pignoramento dell'immobile? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Impugnazione della rinuncia del debitore all’eredità – Il creditore può procede anche se il debitore possiede altri beni pignorabili