Ho pagato in ritardo l'ultima rata della somma concordata a saldo stralcio - E' lecito pretendere nuovamente il versamento di tutto il credito originario per il ritardo di una sola rata?

Ho sottoscritto con il creditore un accordo a saldo e stralcio al 50% per un debito bancario: ho versato tutte le rate, anche se l'ultima in ritardo di qualche mese. Sono stato di recente contattato da una società di recupero crediti che mi chiede il pagamento dell'intera somma originale più gli interessi maturati ad oggi, non tenendo conto dell'accordo intervenuto, definendolo decaduto per ritardato pagamento.

Mi hanno proposto un nuovo saldo e stralcio con riduzione del 20% Come mi devo comportare? L'accordo può definirsi valido perché interamente saldato? O sono obbligato a sottoscriverne un altro?

Disarmante come i dirigenti responsabili del recupero crediti presso alcune società siano propensi a rischiare, attraverso l'implementazione di pratiche scorrette a danno del debitore e comportamenti che è eufemistico classificare border line, l'imputazione per reati gravissimi quali l'usura, l'estorsione e la truffa.

Vero è che, con la decadenza del beneficio del termine, bisogna restituire al creditore il capitale residuo, gli interessi moratori maturati a causa dei pagamenti ritardati o omessi e l'importo delle penali eventualmente previste.

Tuttavia, il creditore può invocare come causa di risoluzione del contratto, per eccepire la decadenza del beneficio del termine, solo il ritardato pagamento nel caso in cui esso si sia verificato almeno sette volte, anche non consecutive.

E' , dunque, aberrante (ma anche estorsiva) la pretesa avanzata dalla società di recupero crediti che, avvertito l'odore del sangue della preda ormai moribonda e comunque indifesa, o forse solo sprovveduta, si avventa, con famelica avidità, alla stregua di una iena o un di un avvoltoio, sul debitore colpevole di aver ritardato di qualche mese il pagamento dell'ultima rata per richiedergli (ci vuole una buona dose di faccia tosta) l'intero credito originario (non quello residuo), sebbene mitigato da un generoso (naturalmente si fa per dire) sconto del 20%.

Se le cose stanno effettivamente come lei le riporta, la prossima volta mandi tranquillamente al diavolo la società di recupero crediti che la contatta, la quale umanamente non merita neanche i pochi spiccioli di interessi moratori che pure le spetterebbero da un punto di vista strettamente giuridico.

Scriva pure liberamente su questo forum per richiedere consigli e, nel caso in cui questi spregevoli estorsori, nonché truffatori, si rendessero recidivi, proceda senza indugio a presentare un dettagliato esposto alle forze di polizia.

8 novembre 2017 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

accordo transattivo a saldo stralcio
decadenza dal beneficio del termine (DBT)

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Accordo a saldo stralcio in caso di leasing
Il leasing è la tipologia di credito con la quale è più difficoltoso arrivare a transare un saldo e stralcio, in quanto la società erogante ha il coltello dalla parte del manico, costituito dalla possibilità di recuperare il bene velocemente - e se il debitore rifiuta di riconsegnarlo c'è la ...
Accordo a saldo stralcio, debito rinunciato e illegittima segnalazione in Centrale Rischi - Il punto di vista dei giudici romani
Assume una chiara valenza transattiva l'accordo a saldo stralcio concluso con la banca, se quest'ultima, pur facendo riferimento - nella quietanza liberatoria - al debito originario parzialmente rimborsato, dichiara testualmente che l'obbligazione è stata integralmente estinta, con riferimento quindi anche alla quota eventualmente non escussa. In pratica, ciò vuol dire ...
Il tasso di mora per ritardato pagamento della rata di mutuo
Il tasso di mora per ritardato pagamento della rata di mutuo è l'interesse diretto a risarcire il creditore per danno dipendente dal ritardo nel pagamento della rata di mutuo. Anche se chi chiede un mutuo non pensa di venire a trovarsi nella condizioni di non poter pagare puntualmente le rate, ...
Segnalazione alla CRIF di credito in sofferenza - illegittima per il ritardo di una sola rata
Il Codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità dei pagamenti, prevede all'articolo 4, 6° comma, lettera a), che nei sistemi di informazioni creditizie di tipo positivo e negativo, come quello gestito da CRIF, ...
Debito solidale e transazione a saldo stralcio di uno dei condebitori
Facciamo l'esempio di un credito verso tre condebitori solidali, d'importo pari a 90, e ipotizziamo che la transazione a saldo stralcio sulla quota di uno dei debitori abbia determinato il pagamento di 20. La domanda: gli altri due condebitore restano obbligati per una cifra pari a 70? Non è così, ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca