Ho pagato in ritardo l'ultima rata della somma concordata a saldo stralcio - E' lecito pretendere nuovamente il versamento di tutto il credito originario per il ritardo di una sola rata?

Ho sottoscritto con il creditore un accordo a saldo e stralcio al 50% per un debito bancario: ho versato tutte le rate, anche se l'ultima in ritardo di qualche mese. Sono stato di recente contattato da una società di recupero crediti che mi chiede il pagamento dell'intera somma originale più gli interessi maturati ad oggi, non tenendo conto dell'accordo intervenuto, definendolo decaduto per ritardato pagamento.

Mi hanno proposto un nuovo saldo e stralcio con riduzione del 20% Come mi devo comportare? L'accordo può definirsi valido perché interamente saldato? O sono obbligato a sottoscriverne un altro?

Disarmante come i dirigenti responsabili del recupero crediti presso alcune società siano propensi a rischiare, attraverso l'implementazione di pratiche scorrette a danno del debitore e comportamenti che è eufemistico classificare border line, l'imputazione per reati gravissimi quali l'usura, l'estorsione e la truffa.

Vero è che, con la decadenza del beneficio del termine, bisogna restituire al creditore il capitale residuo, gli interessi moratori maturati a causa dei pagamenti ritardati o omessi e l'importo delle penali eventualmente previste.

Tuttavia, il creditore può invocare come causa di risoluzione del contratto, per eccepire la decadenza del beneficio del termine, solo il ritardato pagamento nel caso in cui esso si sia verificato almeno sette volte, anche non consecutive.

E' , dunque, aberrante (ma anche estorsiva) la pretesa avanzata dalla società di recupero crediti che, avvertito l'odore del sangue della preda ormai moribonda e comunque indifesa, o forse solo sprovveduta, si avventa, con famelica avidità, alla stregua di una iena o un di un avvoltoio, sul debitore colpevole di aver ritardato di qualche mese il pagamento dell'ultima rata per richiedergli (ci vuole una buona dose di faccia tosta) l'intero credito originario (non quello residuo), sebbene mitigato da un generoso (naturalmente si fa per dire) sconto del 20%.

Se le cose stanno effettivamente come lei le riporta, la prossima volta mandi tranquillamente al diavolo la società di recupero crediti che la contatta, la quale umanamente non merita neanche i pochi spiccioli di interessi moratori che pure le spetterebbero da un punto di vista strettamente giuridico.

Scriva pure liberamente su questo forum per richiedere consigli e, nel caso in cui questi spregevoli estorsori, nonché truffatori, si rendessero recidivi, proceda senza indugio a presentare un dettagliato esposto alle forze di polizia.

8 novembre 2017 · Simone di Saintjust

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

accordo transattivo a saldo stralcio
decadenza dal beneficio del termine (DBT) e risoluzione del contratto di prestito

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca