Fido bancario - La banca può revocarlo?

A seguito di segnalazione in banca dati come cattivi pagatori la Banca può revocare il Fido bancario che, a quanto pare, va rinnovato una volta all'anno? O è sufficiente non aver mai sconfinato e dimostrare di possedere il reddito?

Come indica anche il termine, si tratta di un affidamento che la banca accorda al correntista a richiesta e che può essere revocato unilateralmente trattandosi di un rapporto fiduciario.

Anche secondo l'Arbitro Bancario Finanziario (ABF) la banca ha diritto di rivedere le condizioni del fido o revocarlo sulla base di un'analisi dello sviluppo complessivo del rapporto con il cliente.

Tuttavia, sempre secondo la giurisprudenza ABF (decisione 372/12), la banca deve preavvisare il cliente della imminente revoca del fido, così da salvaguardarne gli interessi.

Anche in caso di recesso per giusta causa o di esercizio di una clausola risolutiva espressa, il giudice può essere chiamato ad indagare la conformità a buona fede del comportamento della banca, per verificare che non sia stato compiuto un abuso del diritto secondo il quale l'interruzione brutale del credito bancario è causa di risarcimento del danno, ove in concreto assuma connotati del tutto imprevisti e arbitrari.

10 agosto 2015 · Ornella De Bellis

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

cattivi pagatori - iscrizione in centrale rischi
fido bancario - apertura di credito

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca