Fido e carta di credito lasciati in rosso - La nuova banca mi concederà un fido?

Ho cambiato banca circa due anni fa perché essendo in difficoltà mi hanno negato un prestito allora non ho pagato più il fido e la carta di credito che avevo. Voglio sapere se posso ottenere un fido nella nuova banca.

Lei dovrebbe risultare iscritto nella Centrale Rischi della Banca d'Italia per il rosso in sofferenza derivante dal precedente fido non coperto.

29 novembre 2017 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

carta di credito
cattivi pagatori - iscrizione in centrale rischi
centrale rischi banca d'italia
conto corrente e libretto di deposito

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Apertura di credito in conto corrente - In caso di sconfinamento il tasso extra fido va applicato alla sola quota eccedente la disponibilità del fido
La clausola che prevede l'applicabilità del tasso extra fido a tutta la somma utilizzata (allora anche a quella intra fido) è nulla, risultando ingiustificatamente penalizzante e modificativo dell'equilibrio complessivo del contratto. Uno sconfinamento di modesta entità e durata non può provocare l'applicazione all'intera linea debitoria di un tasso differente rispetto ...
La banca non è obbligata a rilasciare una carta di credito associata al conto corrente
Non può considerarsi esistente, alla luce dell'attuale disciplina generale della materia, un diritto del cliente alla concessione della carta di credito, data l'indubbia autonomia decisionale da riconoscersi alla banca in ordine alla relativa erogazione sulla base di proprie valutazioni. La valutazione della convenienza di un'operazione, quale il rilascio di una ...
Affidamento di credito in conto corrente (fido) - Non basta un qualsiasi atto di disposizione che riduca il patrimonio del debitore per legittimare il recesso da parte della banca
Il debitore che agisca per far dichiarare arbitrario l'atto di recesso di una banca dal rapporto di affidamento di credito (fido) e, in particolare, per far affermare che il recesso non sia stato rispettoso della regola della giusta causa (in quanto prevista dal contratto stipulato dalle parti) ha l'onere di ...
Acquisti online con carta di credito - La banca non risponde dell'inadempimento dell'esercente
La domanda è se sussiste, in capo all'utilizzatore di una carta di credito, il diritto al rimborso, da parte della banca, dell'importo di una transazione disposta mediante carta di credito prepagata per un acquisto effettuato online, in relazione all'inadempimento imputabile all'esercente, beneficiario del pagamento medesimo. Il contratto standard espressamente dispone ...
Assegno scoperto - La banca può pagarlo concedendo un fido e imputando a copertura i successivi ratei di pensione o stipendio accreditati
Può accadere che la banca provveda al pagamento di un assegno parzialmente privo di fondi e che successivamente, per assicurarsi l'immediato rientro dall'esposizione debitoria così formatasi, la banca incameri i ratei del trattamento pensionistico o dello stipendio del traente, unici suoi redditi percepiti e mensilmente accreditati sul proprio conto corrente. ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca