Deposito cauzionale locazione e disdetta utenze in anticipo - casa con muffa

Posso consegnare le chiavi e chiedere la restituzione del deposito cauzionale prima del termine dei 6 mesi di preavviso che ho pagato? (Termine gennaio 2017).

Questo al fine di riavere prima il deposito cauzionale e per evitare di dover pagare il riscaldamento (autonomo) anche dopo aver liberato l'appartamento.

Posso chiudere utenze a metà del preavviso? Devo comunque provvedere al solito controllo caldaia?

Specifico che lascio questa casa perché c'è muffa in più locali ed è fredda, infatti vorrei sapere se possono essere motivazioni valide e sufficienti per rivolgermi un avvocato? E cosa posso richiedere legalmente?

L'intenzione di recedere anticipatamente deve essere comunicata al locatore esclusivamente tramite raccomandata A/R e con il preavviso indicato dalle clausole contrattuali sottoscritte. In caso contrario il proprietario avrà diritto a chiedere il rimborso per il danno subito (a meno che si dimostri che il proprietario ha riutilizzato immediatamente l'immobile traendone un vantaggio, ad esempio riaffittandolo subito).

Se il recesso anticipato, senza il rispetto dei termini di preavviso previsti, è legato ad un grave motivo, come l'insalubrità derivante da muffa, esso va riportato e documentato: in pratica è necessario almeno un accertamento peritale (meglio se da parte di un tecnico iscritto all'albo dei consulenti del Tribunale competente). E, comunque, in via preliminare, bisogna sempre intimare al proprietario di rendere abitabili, in tempi brevi, gli ambienti concessi in locazione.

Compensazioni e/o azioni arbitrarie unilaterali non sono ammesse, a meno che non si voglia passare dalla ragione al torto, come suol dirsi ... Quella di farsi seguire da un legale è proprio l'opzione consigliata.

19 settembre 2016 · Tullio Solinas

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

contenzioso su contratto di locazione
contratto di locazione e diritto di recesso

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Deposito cauzionale per l'immobile locato - Va restituito al rilascio anche in presenza di danni se il locatore non propone domanda giudiziale per la sua attribuzione
Una volta che la locazione si è conclusa con la restituzione del bene, il locatore non può rifiutarsi di restituire il deposito sulla base di generiche contestazioni o, semplicemente, riservandosi di agire in un separato giudizio per il risarcimento dei danni. L'obbligo del locatore di restituire al conduttore il deposito ...
Contratti di locazione » I suggerimenti per evitare contese con il conduttore dell'appartamento
Contratti di locazione: vi forniamo una serie di consigli per evitare inutili dispute tra conduttore e locatore. I contratti di locazione, comunemente chiamati contratti di affitto, sono molto diffusi nel nostro Paese. Ciò perché, anche se è vero che la maggioranza della popolazione dispone di una casa di proprietà, soprattutto ...
Deposito in conto corrente - la prescrizione del diritto alla restituzione decorre dalla richiesta del cliente
Con il contratto di deposito bancario la banca acquista la proprietà delle somme depositate e si obbliga a restituirle al cliente alla scadenza del termine convenuto (depositi a scadenza fissa) ovvero a richiesta del depositante (depositi a vista), salva l'esigenza di rispettare un eventuale termine di preavviso (depositi con preavviso). ...
Regolamentazione delle parti comuni
Ogni condomino ha il diritto di utilizzare le parti comuni a prescindere dalla propria quota parte alla proprietà condominiale. Un divieto di utilizzo espresso da una deliberazione condominiale sarebbe illegittimo. Un esempio: depositare oggetti d'arredo nel giroscale sarebbe vietato, un permesso espresso dall'unanimità dei condomini legittimo. Anche un uso sproporzionato ...
Cartella esattoriale » Il deposito in comune va sempre notificato
Se il concessionario della riscossione, ad esempio Equitalia, non riesce a notificare la cartella esattoriale direttamente al destinatario, nell'ipotesi in cui lo stesso sia temporaneamente assente dalla propria abitazione, e provveda a lasciarla presso la casa comunale, è necessario avvisare il contribuente del deposito dell'atto attraverso una raccomandata con ricevuta ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca