Decadenza dei tributi tarsu del 2010

Ho ricevuto un avviso di pagamento Tarsu riferita al 2010: la legge 296/2006 all'articolo 1 comma 161 dice che se non consegnata entro il 31/12/2015, cioè entro 5 anni si prescrive.

Scrivendo al comune mi rispondono che la variazione 2010 doveva essere fatta entro il 20 Gennaio 2011, cosa che io non ho fatto.

Domanda: visto che e stato fatto un accertamento d'ufficio e notificato solo nel 2016 non è prescritta?

Il comma da lei citato riporta Gli enti locali, relativamente ai tributi di propria competenza, procedono alla rettifica delle dichiarazioni incomplete o infedeli o dei parziali o ritardati versamenti, nonchè all'accertamento d'ufficio delle omesse dichiarazioni o degli omessi versamenti, notificando al contribuente, anche a mezzo posta con raccomandata con avviso di ricevimento, un apposito avviso motivato. Gli avvisi di accertamento in rettifica e d'ufficio devono essere notificati, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione o il versamento sono stati o avrebbero dovuto essere effettuati.

Dovendo la dichiarazione di nuova occupazione o il versamento del tributo locale essere effettuato entro il 20 gennaio 2011 (come asserisce l'ufficio comunale preposto alle riscossione Tarsu) l'avviso di accertamento deve essere notificato, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre 2016.

30 marzo 2016 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

avviso di accertamento per TARSU TARI o TIA
TARSU TARI TIA - prescrizione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Decadenza e prescrizione per la tassa sui rifiuti TARI (ex TARSU) » Differenze analogie e chiarimenti a riguardo
Nell'articolo che segue, vogliamo fornire al lettore istruzioni nell'ambito della prescrizione dei tributi locali, più precisamente per la tassa sui rifiuti (TARI), dei termini di decadenza per la notifica degli avvisi di accertamento e per la notifica della cartella esattoriale sempre relativamente ai tributi locali. Per cominciare, va precisato che ...
IRPEF - Prescrizione e decadenza degli avvisi di accertamento d'ufficio
Gli avvisi di accertamento d'ufficio IRPEF per i periodi d'imposta a partire dal primo gennaio 2016, potranno essere notificati, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione. Nei casi di omessa presentazione della dichiarazione o di presentazione ...
Tributi locali - prescrizione e decadenza
In questo articolo si discute della prescrizione dei tributi locali, dei termini di decadenza per la notifica degli avvisi di accertamento e per la notifica della cartella esattoriale sempre relativamente ai tributi locali. Termini di prescrizione dei tributi locali I tributi locali si prescrivono nel termine di cinque anni dal ...
Schemi decadenza accertamento AdE
Nella tabella che segue vengono riepilogati i termini di decadenza dal potere di accertamento in relazione agli ultimi anni. Per quanto attiene l'IRPEF e per l'IVA, gli avvisi di accertamento devono essere inoltrati al contribuente entro il 31 dicembre del quarto anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione. Ad ...
Prescrizione e decadenza delle pretese su IRPEF, bollo auto, TARSU, imposta di registro di successione e di donazione
Il concessionario notifica la cartella esattoriale, entro l'ultimo giorno del quarto mese successivo a quello di consegna del ruolo, al debitore iscritto a ruolo o al coobbligato nei confronti dei quali procede, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre: del terzo anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione, ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca