Debito nei confronti della banca – Posseggo il 50% di una casa

Ho ricevuto una ingiunzione di pagamento dalla mia banca per un debito non onorato per un importo di quasi 20 mila euro, ho fatto ricorso e sono passati quasi due anni: ho chiesto di poter pagare 300 euro al mese, ma il mio avvocato mi ha detto che la banca si è rifiutata. L’unica alternativa , che mi è stata data è quella di un saldo a stralcio di 10 mila euro, che purtroppo non ho. Chiedo è possibile che non vada bene tale cifra, inoltre ho avuto in donazione il 50 per cento della casa di mio padre deceduto, può la banca attaccarsi alla casa? Premetto il restante 50% è stata donata ai miei due fratelli.

La banca può espropriare l’intero immobile, conformemente a quanto disposto dall’articolo 599 del codice di procedura civile: possono essere pignorati i beni indivisi anche quando non tutti i comproprietari sono obbligati verso il creditore.

Oppure, può iscrivere ipoteca sulla quota di proprietà del debitore per garantirsi nel caso di vendita dell’immobile.

18 Febbraio 2019 · Lilla De Angelis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Rifiuto della banca per un accordo transattivo a saldo stralcio del debito ed espropriazione della casa di proprietà
Dal 2010 ho in essere un contenzioso con la banca: avevo un debito di 11 mila euro e mi han fatto decreto ingiuntivo e pignoramento. Ho raggiunto un accordo per le rate ma la banca è andata avanti lo stesso fregandosene dei miei versamenti. Di fatto mi ritrovo tra interessi e spese a dover restituire ancora 8 mila euro nonostante ne abbia versati 7 mila. Il creditore ha chiesto la riscossione coattiva tramite pignoramento della casa di proprietà. Mi sono affidato ad una avvocato e dopo un anno di proposte di stralcio, non ho mai ricevuto una risposta, mai una. ...

Eredità e debiti - rinuncia con beneficio di inventario e altre azioni esecutive nei confronti del debitore erede
A seguito della risposta precedente: come fa la banca a intraprendere una riscossione coattiva dell'eredità spettante al debitore? Come viene informato il creditore dell'eredità del debitore? E, nel caso intervenisse un decreto ingiuntivo presso terzi (il datore di lavoro) per il pignoramento di un quinto dello stipendio, il creditore potrebbe ancora rifarsi sull'eredità o sul fondo pensione versato al fondo di previdenza complementare? Mi spiego meglio: Ho un debito di 60 mila euro con la banca. Il tribunale decide che devo pagare ogni mese 300 euro. Il che significherebbe 3600 euro all'anno e 36 mila euro dopo 10 anni; supponiamo ...

Casa venduta all'asta per debito con banca - Una società di recupero crediti ci chiede l'intero importo senza considerare quanto incassato dal creditore con l'espropriazione
A causa di un periodo di crisi la piccola azienda di mio marito ha avuto difficoltà obbligandolo a richiedere un prestito personale alla banca a fronte di un impegno ipotecario della casa di proprietà dei suoi genitori (bifamiliare dove viviamo anche noi) e della mia personale firma a garanzia. Abbiamo un regime di divisione dei beni e io sono un'artigiana con partita iva. Purtroppo, malgrado gli sforzi non è riuscito a salvare l'azienda che è stata dichiarata fallita, dopodichè senza lavoro, onorare con regolarità il debito ci è risultato impossibile. L'anno scorso la casa è stata messa all'asta, nel frattempo ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Debito nei confronti della banca – Posseggo il 50% di una casa