Contributi INPS non versati da lavoratore autonomo con partita iva

Azienda aperta a febbraio 2012 e chiusa al 31 12 2013 contributi pagati saltuariamente: nel 2015 per una rata non pagata e solo per quella, arriva una notifica e la rata viene pagata, poi il nulla fino ad oggi. Non ho ricevuto nessuna richiesta e notifiche da imps. Sono stato in comune e verificare posta giacente imps nulla. Si è prescritto il debito o la richiesta del 2015 solo per quella rata ha interrotto il decorso della prescrizione? Avrò all’incirca 6/7 mila euro da pagare se non prescritti.

Difficile verificare, presso la casa comunale e l’ufficio postale, l’esistenza di eventuali notifiche perfezionate per compiuta giacenza in relazione a comunicazioni inoltrate, negli anni passati, al destinatario risultato all’atto della consegna, temporaneamente irreperibile. Anche se questo tipo di servizio fosse realmente disponibile i dati forniti non sarebbero affidabili.

Per accertare la posizione contributiva è necessario chiedere il PIN di accesso all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale e servirsi esclusivamente del servizio MyINPS, se proprio si preferisce non richiedere un estratto conto agli sportelli della sede territoriale.

Comunque, l’avviso di addebito adempiuto nel 2015 non influisce sulla prescrizione di eventuali ulteriori richieste di regolarizzazione dei contributi ancora dovuti.

16 Febbraio 2019 · Roberto Petrella

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

I contributi INPS del lavoratore dipendente vanno versati in base alle ore effettivamente lavorate?
Purtroppo il mio datore di lavoro sta avendo difficoltà con il pagamento dei contributi: io ho un contratto full time di operaio edile, ma capita sovente che, qualche mese, a causa del poco lavoro non vada a lavoro con conseguente stipendio ridotto. La questione che vi chiedo deriva dal fatto che il datore di lavoro sostiene che i contributi che lui deve versare per quel determinato mese (dove ad esempio ho lavorato solo per metà) debbano appunto essere versati in misura ridotta in relazione a quello, mentre io sostengo che siccome il contratto è comunque un full time i contributi ...

Avviso di addebito inps per contributi non versati da socio di srl che lavora per l'azienda
Oggi mi è arrivata con raccomandata un avviso di addebito da parte dell'INPS e di Equitalia come agente della riscossione, per contributi non versati a me stesso dal 01/2015 al 12/2015 per un importo di 1925,63 euro. La mia società srl di cui io faccio parte al 35% gestisce un ristorante, aperto nel 2013 e chiuso in questo periodo a causa del poco lavoro che non ci permette di andare avanti, di cui io ero il responsabile della sala, ma senza prendere nè stipendio (a causa del poco lavoro appunto) e nè busta paga proprio per non pesare ulteriormente all'azienda. ...

Contributi INPS non versati dal defunto - Gli eredi devono pagare anche le sanzioni civili comminate al de cuius?
Mio suocero è deceduto un anno fa: oggi è arrivato un avviso di pagamento dall'inps a suo nome. dobbiamo pagarlo noi eredi? Se si, poiché siamo in disaccordo, possiamo fare in modo che l'inps mandi a ciascuno di noi la propria parte da pagare? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Contributi INPS non versati da lavoratore autonomo con partita iva