Chiarimenti su chiusura debito con saldo e stralcio

Una società di recupero crediti mi ha contattato telefonicamente per un debito (che so di avere) su una compagnia telefonica. Mi hanno inviato le fatture via mail intestate a nome mio e tramite accordo di saldo e stralcio dovrei effettuare il pagamento oggi.

Premesso che non ho ricevuto alcuna richiesta "ufficiale" di debito, tipo raccomandata a/r o altro, prima del pagamento volevo essere sicuro che il mio debito venisse saldato e cancellato definitivamente ma alcune righe del documento che devo inoltrare loro via mail firmato mi ha insospettito.

Ve le copio così come sono riportate: Il sottoscritto è consapevole che anche in caso di Vostra accettazione l'accordo raggiunto non costituirà novazione del credito e che il mancato rispetto di quanto sopra farà decadere la proposta transattiva consentendo all'azienda creditrice il diritto inappellabile di ritenersi libera di agire con i mezzi che riterrà più opportuni per il recupero globale del credito.

Inoltre dal vostro sito noto che ci si deve prima assicurare che sia effettivamente quella la compagnia che ha in possesso la mia pratica ed il mio debito ed inoltre che venga cancellato dai cattivi pagatori per l'intera somma e non solo per quella concordata in saldo e stralcio.

Gentilmente mi potreste indicare come muovermi e cosa fare, procedo tranquillamente al pagamento o mi tutelo in qualche modo?

Il sottoscritto è consapevole che anche in caso di Vostra accettazione l'accordo raggiunto non costituirà novazione del credito e che il mancato rispetto di quanto sopra farà decadere la proposta transattiva consentendo all'azienda creditrice il diritto inappellabile di ritenersi libera di agire con i mezzi che riterrà più opportuni per il recupero globale del credito.

Quella sopra riportata è una formula di rito e significa sostanzialmente che, stante un accordo a saldo stralcio che prevede il pagamento di X euro a fronte di un debito accertato di Y euro (con Y maggiore di X), qualora il debitore non prevedesse ad adempiere, la pretesa vantata dal creditore resterebbe di Y euro e non si ridurrebbe a X euro.

E questo ci può stare.

Per quel che riguarda i debiti accumulati con le compagnie telefoniche, a quanto ci risulta, non è ancora stata attivata la relativa Centrale Rischi SI.MO.I.TEL (Sistema Informativo sulle MOrosità Intenzionali nel settore della TELefonia).

In ogni caso, per evitare future richieste per il medesimo debito da altri soggetti legittimati, il suggerimento è quello di chiedere, alla società di recupero crediti che l'ha contattata, copia della documentazione attestante l'intervenuta cessione del credito vantato da parte della compagnia telefonica (o almeno, la documentazione che attesta l'affidamento in gestione dell'attività di recupero).

9 maggio 2016 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

accordo transattivo a saldo stralcio
tutela consumatore - telefonia internet social e pay tv

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Accordo a saldo stralcio, debito rinunciato e illegittima segnalazione in Centrale Rischi - Il punto di vista dei giudici romani
Assume una chiara valenza transattiva l'accordo a saldo stralcio concluso con la banca, se quest'ultima, pur facendo riferimento - nella quietanza liberatoria - al debito originario parzialmente rimborsato, dichiara testualmente che l'obbligazione è stata integralmente estinta, con riferimento quindi anche alla quota eventualmente non escussa. In pratica, ciò vuol dire ...
Accordo a saldo stralcio in caso di leasing
Il leasing è la tipologia di credito con la quale è più difficoltoso arrivare a transare un saldo e stralcio, in quanto la società erogante ha il coltello dalla parte del manico, costituito dalla possibilità di recuperare il bene velocemente - e se il debitore rifiuta di riconsegnarlo c'è la ...
Debito solidale e transazione a saldo stralcio di uno dei condebitori
Facciamo l'esempio di un credito verso tre condebitori solidali, d'importo pari a 90, e ipotizziamo che la transazione a saldo stralcio sulla quota di uno dei debitori abbia determinato il pagamento di 20. La domanda: gli altri due condebitore restano obbligati per una cifra pari a 70? Non è così, ...
Accordo transattivo a saldo stralcio - Illegittima la segnalazione in Centrale rischi per un debito rinunciato
Com'è noto, le disposizioni che regolano le modalità e i presupposti delle segnalazioni nelle Centrali Rischi, pubbliche e private, prevedono che il creditore (banca, finanziaria e società di recupero crediti) anche quando addiviene ad una definizione transattiva, sia sempre tenuto a procedere alla segnalazione, sebbene limitatamente alla quota parte dell'importo ...
Accordo a saldo stralcio - Come deve essere redatto il testo della quietanza liberatoria
Quando il debitore non rispetta il piano di rimborso del prestito che gli è stato erogato e successivamente raggiunge un accordo transattivo a saldo stralcio con la società di recupero cessionaria del credito, particolare cautela va riservata alle modalità con cui deve essere redatta la quietanza liberatoria. Soprattutto se si ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca