Mi promettono la cancellazione della segnalazione CRIF a mio nome dopo sei mesi dalla regolarizzazione del debito a saldo stralcio – Posso fidarmi?

Ho un’iscrizione in CRIF per un debito mai onorato: ho trovato un’agenzia nella mia città che effettua le pratiche di cancellazione in CRIF dicendomi che se avessi pagato anche a saldo e stralcio il debito, avrebbero cancellato l’iscrizione in soli 6 mesi ed avere la possibilità di poter fare un mutuo. E’possibile? Se pago a saldo e stralcio posso poi fare mutuo o finanziamenti?

Possono verificarsi due situazioni: nella prima il creditore attuale è ancora quello originario abilitato alla segnalazione in CRIF (bisogna essere aderenti al circuito della Centrale Rischi CRIF EURISC per potervi iscrivere un debitore inadempiente), sicché una volta ottenuto il rimborso parziale a saldo stralcio rinnova la segnalazione (questa volta positiva, in quanto attestante che seppure in notevole ritardo il debitore ha comunque assolto la propria obbligazione). In un tale scenario, la segnalazione rinnovata viene cancellata dal gestore della Centrale Rischi solo dopo che siano decorsi tre anni dalla data in cui c’è stata la regolarizzazione.

In uno scenario alternativo, può capitare, invece, che il credito sia stato nel frattempo ceduto ad una società di recupero crediti che, in generale, non è abilitata a segnalare alcunché in CRIF (a meno che non sia anche una finanziaria vigilata da Banca d’Italia). L’addetto al recupero crediti della cessionaria, allora, effettua una visura e si accorge che il contratto di prestito stipulato dal debitore inadempiente prevedeva il pagamento dell’ultima rata due anni e sei mesi fa. Dal momento che una segnalazione negativa in CRIF deve essere automaticamente cancellata dal gestore dopo tre anni dalla data in cui era previsto il rimborso dell’ultima rata del prestito, egli può promettere al debitore ingenuo che, se pagasse qualcosa, il suo nominativo potrebbe essere cancellato dopo appena sei mesi.

Non c’è truffa, perché il debitore otterrà quanto gli si promette: solo un sottile inganno, dal momento che il debitore potrebbe acquisire comunque la cancellazione del proprio nominativo senza versare un centesimo alla cessionaria, solo attendendo ancora che passino i sei mesi.

7 Febbraio 2018 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Cancellazione della segnalazione in CRIF - Dopo quanto tempo dalla data di regolarizzazione del rimborso del prestito posso esigerla?
Ho contratto un finanziamento per 36 rate, con inizio il 04/11/2008, ho pagato per 30 rate e poi non sono riuscito ad estinguere il debito. Fatta visura in crif mi ritrovo Data inizio: 04/11/2008 Data fine: 15/12/2014 Numero totale rate: 36 MENSILI  Importo rata mensilizzata: 247 Mi chiedo ma nel 2014 non sono già trascorsi 36 mesi per ottenere la cancellazione? Mi ricordo, però, che a giugno 2014 sono stato contattato dal recupero crediti proponendomi un saldo e stralcio, mi inviarono via email il contratto da firmare con le rate da pagare e rispedire. Ma in realtà non ho mai firmato e spedito quel contratto. Può essere ...

Rate di rimborso prestito non pagate e regolarizzazione del debito a saldo stralcio - Possibile ottenere la cancellazione del nominativo del debitore dalla CRIF prima che decorrano tre anni dalla data dell'accordo?
Ho una domanda molto semplice, abbiamo scoperto che mio marito è stato iscritto alla CRIF per delle rate non pagate. Premetto che la banca non ci ha mai segnalato di provvedere alla regolarizzazione. Comunque adesso abbiamo saldato il tutto con saldo a stralcio e rilascio della quietanza da parte della azienda creditrice. Volevo sapere se è possibile ottenere un mutuo, se è possibile la cancellazione anticipata o se devono passare i fatidici 3 anni. ...

Recupero crediti: come presentare una domanda di accordo a saldo stralcio per ottenere cancellazione dalla Centrale Rischi CRIF
Anni fa, ingenuamente, ho firmato come coobbligato per un prestito ad un parente, che dopo un certo numero di rate non ha più pagato. Ora sono nella necessità di dovere accedere ad un mutuo ed essendo, come intuibile, nel CRIF, non lo posso fare. Vorrei fare una proposta a stralcio alla società di recupero crediti a cui è stato ceduto il credito stesso dalla finanziaria originaria, ma non posso sicuramente pagare l'importo completo. Vorrei provare ad offrire un 30% (che corrisponderebbe circa a 3000 euro) metà subito e metà in 12 rate. Sarebbe necessario che però la liberatoria mi fosse ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Mi promettono la cancellazione della segnalazione CRIF a mio nome dopo sei mesi dalla regolarizzazione del debito a saldo stralcio – Posso fidarmi?