Mi promettono la cancellazione della segnalazione CRIF a mio nome dopo sei mesi dalla regolarizzazione del debito a saldo stralcio - Posso fidarmi?

Ho un'iscrizione in CRIF per un debito mai onorato: ho trovato un'agenzia nella mia città che effettua le pratiche di cancellazione in CRIF dicendomi che se avessi pagato anche a saldo e stralcio il debito, avrebbero cancellato l'iscrizione in soli 6 mesi ed avere la possibilità di poter fare un mutuo. E' possibile? Se pago a saldo e stralcio posso poi fare mutuo o finanziamenti?

Possono verificarsi due situazioni: nella prima il creditore attuale è ancora quello originario abilitato alla segnalazione in CRIF (bisogna essere aderenti al circuito della Centrale Rischi CRIF EURISC per potervi iscrivere un debitore inadempiente), sicché una volta ottenuto il rimborso parziale a saldo stralcio rinnova la segnalazione (questa volta positiva, in quanto attestante che seppure in notevole ritardo il debitore ha comunque assolto la propria obbligazione). In un tale scenario, la segnalazione rinnovata viene cancellata dal gestore della Centrale Rischi solo dopo che siano decorsi tre anni dalla data in cui c'è stata la regolarizzazione.

In uno scenario alternativo, può capitare, invece, che il credito sia stato nel frattempo ceduto ad una società di recupero crediti che, in generale, non è abilitata a segnalare alcunché in CRIF (a meno che non sia anche una finanziaria vigilata da Banca d'Italia). L'addetto al recupero crediti della cessionaria, allora, effettua una visura e si accorge che il contratto di prestito stipulato dal debitore inadempiente prevedeva il pagamento dell'ultima rata due anni e sei mesi fa. Dal momento che una segnalazione negativa in CRIF deve essere automaticamente cancellata dal gestore dopo tre anni dalla data in cui era previsto il rimborso dell'ultima rata del prestito, egli può promettere al debitore ingenuo che, se pagasse qualcosa, il suo nominativo potrebbe essere cancellato dopo appena sei mesi.

Non c'è truffa, perché il debitore otterrà quanto gli si promette: solo un sottile inganno, dal momento che il debitore potrebbe acquisire comunque la cancellazione del proprio nominativo senza versare un centesimo alla cessionaria, solo attendendo ancora che passino i sei mesi.

7 febbraio 2018 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

accordo transattivo a saldo stralcio
cancellazione nominativo dalle centrali rischi
cattivi pagatori - iscrizione in centrale rischi
centrale rischi CRIF

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Accordo a saldo stralcio e liberatoria per cancellazione dalla CRIF - errori da non commettere
Sono stata segnalata al CRIF come cattiva pagatrice (ho saltato 4 rate da pagare) ma poi ho liquidato tutto alla società finanziaria in un unica soluzione, (questi mi avevano assicurato che non ero stata segnalata) ebbene dopo 1 anno mi è arrivato un avviso di pagamento di 161.00 euro per ...
Accordo a saldo stralcio, debito rinunciato e illegittima segnalazione in Centrale Rischi - Il punto di vista dei giudici romani
Assume una chiara valenza transattiva l'accordo a saldo stralcio concluso con la banca, se quest'ultima, pur facendo riferimento - nella quietanza liberatoria - al debito originario parzialmente rimborsato, dichiara testualmente che l'obbligazione è stata integralmente estinta, con riferimento quindi anche alla quota eventualmente non escussa. In pratica, ciò vuol dire ...
Accordo a saldo stralcio in caso di leasing
Il leasing è la tipologia di credito con la quale è più difficoltoso arrivare a transare un saldo e stralcio, in quanto la società erogante ha il coltello dalla parte del manico, costituito dalla possibilità di recuperare il bene velocemente - e se il debitore rifiuta di riconsegnarlo c'è la ...
Accordo transattivo a saldo stralcio - Illegittima la segnalazione in Centrale rischi per un debito rinunciato
Com'è noto, le disposizioni che regolano le modalità e i presupposti delle segnalazioni nelle Centrali Rischi, pubbliche e private, prevedono che il creditore (banca, finanziaria e società di recupero crediti) anche quando addiviene ad una definizione transattiva, sia sempre tenuto a procedere alla segnalazione, sebbene limitatamente alla quota parte dell'importo ...
CRIF EURISC – guida alla cancellazione gratuita e senza intermediari
Chi è CRIF e quali dati gestisce Nell'articolo che segue spieghiamo chi è CRIF e quali dati dei cattivi pagatori la società gestisce. Indichiamo le condizioni che devono essere verificate perchè un cattivo pagatore abbia il diritto di chiedere la cancellazione dall'elenco CRIF. Forniamo le istruzioni su come procedere per ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca