Si può cancellare una segnalazione di cattivo pagatore per un debito estinto con la formula saldo e stralcio prima dei 36 mesi?

Si può cancellare una segnalazione di cattivo pagatore di un debito estinto con la formula Saldo e stralcio prima dei 36 mesi?

Come sappiamo, la cancellazione della segnalazione di cattivo pagatore avviene automaticamente, decorsi tre anni decorrenti dalla data in cui l'originario contratto di prestito prevedeva il pagamento dell'ultima rata di rimborso.

Pertanto, la data in cui si raggiunge un accordo a saldo stralcio con il cessionario del credito (di solito una società di recupero) non influisce assolutamente sulla data in cui il nominativo del debitore inadempiente verrà cancellato dalla Centrale Rischi.

E quindi, qualcuno può anche millantare che sia stata effettuata la cancellazione dalla centrale rischi in tempi brevissimi, dopo il perfezionamento dell'accordo a saldo stralcio: è sufficiente che l'accordo a saldo stralcio intervenga qualche mese prima dell'ordinaria scadenza dei tre anni decorrenti dalla data in cui l'originario contratto di prestito prevedeva il pagamento dell'ultima rata di rimborso, quando interviene la cancellazione automatica (per legge) da parte del gestore della centrale rischi.

26 marzo 2018 · Stefano Iambrenghi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

accordo transattivo a saldo stralcio
cancellazione nominativo dalle centrali rischi
cattivi pagatori - iscrizione in centrale rischi

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Accordo a saldo stralcio, debito rinunciato e illegittima segnalazione in Centrale Rischi - Il punto di vista dei giudici romani
Assume una chiara valenza transattiva l'accordo a saldo stralcio concluso con la banca, se quest'ultima, pur facendo riferimento - nella quietanza liberatoria - al debito originario parzialmente rimborsato, dichiara testualmente che l'obbligazione è stata integralmente estinta, con riferimento quindi anche alla quota eventualmente non escussa. In pratica, ciò vuol dire ...
Accordo transattivo a saldo stralcio - Illegittima la segnalazione in Centrale rischi per un debito rinunciato
Com'è noto, le disposizioni che regolano le modalità e i presupposti delle segnalazioni nelle Centrali Rischi, pubbliche e private, prevedono che il creditore (banca, finanziaria e società di recupero crediti) anche quando addiviene ad una definizione transattiva, sia sempre tenuto a procedere alla segnalazione, sebbene limitatamente alla quota parte dell'importo ...
Cattivi pagatori – cosa sono i cattivi pagatori e gli eventi per i quali si diventa cattivo pagatore
Mi interesserebbe capire cosa si intende per cattivo pagatore e quali sono gli eventi al verificarsi dei  quali un semplice debitore diventa cattivo pagatore. Grazie per il chiarimento. Flavio Berardinelli, Brescia ...
Centrale Rischi – risarcimento danni per segnalazione incauta di cattivo pagatore
Citiamo una recente ed interessante sentenza della Corte di Cassazione. Precisamente la numero 7958/2009, prima sezione civile. Con questa sentenza i giudici hanno accolto il ricorso con il quale, il cliente di un Istituto Bancario nel verificare il passaggio a sofferenza della posizione a lui collegata e la conseguente segnalazione ...
Preavviso di segnalazione del cattivo pagatore alla CRIF
Il preavviso di segnalazione del nominativo del debitore, insolvente o in ritardo con il pagamento delle rate di rimborso di un prestito, è prescritto dall'articolo 4, 7° comma, del già citato Codice deontologico. Essendo il preavviso atto unilaterale recettizio, esso spiega i suoi effetti nel momento in cui giunge a ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca