Si può cancellare una segnalazione di cattivo pagatore per un debito estinto con la formula saldo e stralcio prima dei 36 mesi?


Si può cancellare una segnalazione di cattivo pagatore di un debito estinto con la formula Saldo e stralcio prima dei 36 mesi?

Come sappiamo, la cancellazione della segnalazione di cattivo pagatore avviene automaticamente, decorsi tre anni decorrenti dalla data in cui l’originario contratto di prestito prevedeva il pagamento dell’ultima rata di rimborso.

Pertanto, la data in cui si raggiunge un accordo a saldo stralcio con il cessionario del credito (di solito una società di recupero) non influisce assolutamente sulla data in cui il nominativo del debitore inadempiente verrà cancellato dalla Centrale Rischi.

E quindi, qualcuno può anche millantare che sia stata effettuata la cancellazione dalla centrale rischi in tempi brevissimi, dopo il perfezionamento dell’accordo a saldo stralcio: è sufficiente che l’accordo a saldo stralcio intervenga qualche mese prima dell’ordinaria scadenza dei tre anni decorrenti dalla data in cui l’originario contratto di prestito prevedeva il pagamento dell’ultima rata di rimborso, quando interviene la cancellazione automatica (per legge) da parte del gestore della centrale rischi.

26 Marzo 2018 · Stefano Iambrenghi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Si può cancellare una segnalazione di cattivo pagatore per un debito estinto con la formula saldo e stralcio prima dei 36 mesi?