archivio storico


Nuova sanatoria in arrivo per le cartelle esattoriali

Paolo Rastelli - 15 Novembre 2017


Si apprende da fonti governative che una ennesima rottamazione per le cartelle esattoriali è in arrivo con le novità introdotte dal decreto fiscale collegato alla manovra finanziaria. A quanto sembra, saranno ammessi coloro che avevano deciso di non aderire alle due precedenti sanatorie, e quanti, pur aderendo, non erano stati in grado di rispettare le scadenze previste dal piano rateale. Tutti avranno ancora la possibilità di presentare istanza di definizione agevolata delle cartelle esattoriali per i debiti iscritti a ruolo nel periodo che va dal 2000 al 31 dicembre 2017, riconducibili sia all'omesso o insufficiente pagamento dei tributi che alle [ ... leggi tutto » ]


I coeredi non possono pretendere dalla banca il pagamento pro quota ereditaria del saldo attivo del conto corrente del defunto

Simonetta Folliero - 14 Ottobre 2017


In merito alla sorte dei crediti ereditari nell'ipotesi di successione mortis causa con pluralità di eredi, l'Arbitro Bancario Finanziario, nella decisione 2983/2016, ha ribadito il principio di diritto, più volte affermato in precedenti occasioni, secondo il quale i crediti del defunto, a differenza dei debiti, non si dividono automaticamente, ma entrano a far parte della comunione ereditaria, dal momento che l'articolo 752 del codice civile, che prevede il principio tradizionale della ripartizione automatica tra coeredi, si riferirebbe unicamente ai debiti ereditari. In pratica, in materia successoria, vige il principio della automatica divisione tra i coeredi dei soli debiti e non [ ... leggi tutto » ]


Approvata la rottamazione bis delle cartelle esattoriali – riapertura dei termini per il pagamento delle rate scadute a luglio e settembre 2017

Paolo Rastelli - 13 Ottobre 2017


Il consiglio dei ministri, nella riunione del 13 ottobre 2017, ha approvato la rottamazione bis, in base alla quale chi non aveva aderito alla prima rottamazione delle cartelle esattoriali o chi era stato escluso per errori formali nell'istanza, potrà aderire alla definizione agevolata bis presentando domanda entro il 15 maggio 2018 sia per i ruoli precedenti sia per quelli ricevuti fino al 30 settembre. Si potrà poi pagare in un'unica rata entro il 31 luglio 2018 o in cinque rate: 31 luglio, 30 settembre, 31 ottobre e 30 novembre 2018 e 18 febbraio 2019. Inoltre, chi ha saltato le prime [ ... leggi tutto » ]


Scadenze definizione agevolata (o rottamazione cartelle esattoriali) » le comunicazioni dell’agenzia delle entrate-riscossione

Gennaro Andele - 24 Luglio 2017


Per quanto riguarda le scadenze relative alla definizione agevolata, o rottamazione delle cartelle esattoriali, vi segnaliamo alcune importanti comunicazioni dell'agenzia delle entrate-riscossione. Per quanto riguarda le modalità di pagamento della Definizione agevolata, la cosiddetta "rottamazione" delle cartelle e degli avvisi, si potrà pagare presso gli ATM dove è attivo CBILL. Coloro che hanno aderito alla Definizione agevolata, la cosiddetta “rottamazione”, hanno ricevuto i bollettini delle rate scelte al momento della compilazione del Modulo DA1. Su ogni bollettino sono indicati l'importo, la scadenza del pagamento e il codice RAV. È possibile pagare i bollettini direttamente agli sportelli bancomat degli istituti di [ ... leggi tutto » ]


Lotta alla povertà: arrivano i contributi dal governo » via libera al reddito d’inclusione che modifica il sostegno per l’inclusione attiva (sia)

Andrea Ricciardi - 22 Maggio 2017


In tema di contributi e lotta alla povertà, diventa legge il reddito d'inclusione, che va a modificare i benefici già attivati dal sostegno per l'inclusione attiva (SIA). Via libera definitivo del Senato al disegno di legge delega per il contrasto della povertà che introduce il reddito di inclusione. L'Aula di Palazzo Madama ha approvato il ddl - che aveva ottenuto il disco verde della Camera a luglio scorso - con 138 sì, 71 no e 21 astenuti. Con il "sì" finale del Parlamento il testo diventa legge: la palla passa di nuovo al governo, con il ministro Giuliano Poletti che [ ... leggi tutto » ]