Indice del post vorrei essere la migliore amica dei miei debitor

Mi chiamo Guenda, ho una laurea in giurisprudenza e da qualche anno il mio impegno è incentrato soprattutto nell'attività di recupero stragiudiziale dei crediti. E’, questo, un mondo interessante e stimolante. Il recupero crediti  stragiudiziale si basa fortemente sulla comunicazione persuasiva. E' fondamentale, come insegnava Karalis dalle righe di questo stesso blog, all'incirca due anni fa, accertarsi che il debitore abbia consapevolezza del problema e lo riconosca come suo. Bisogna evidenziare i danni che gli possono derivare dal sottovalutare la questione e dal non provvedere a definire almeno un piano di rientro dai debiti assunti e non onorati. Si [ ... leggi tutto » ]

Nei miei rapporti con i debitori mi astengo da qualsiasi tipo di giudizio etico morale e cerco di accreditarmi a loro come un'amica che li contatta solo per aiutarli a risolvere i loro problemi. Anche se ho una laurea in giurisprudenza, non mi presento mai al debitore come avvocato o procuratore di uno studio legale o di una società di recupero crediti. L’intervento di un avvocato è infatti necessario solo in un secondo momento, quando il debitore si rifiuta categoricamente di raggiungere qualsiasi accordo con l'agente di recupero crediti. Prima di stabilire il contatto telefonico con il debitore, leggo [ ... leggi tutto » ]

Per dirla con Antonio Iuri Donati "un debito è un debito, è un fatto, un numero, una conseguenza di circostanze. Un debito non è ne' bello ne' brutto, è misurabile, è circoscrivibile, è aggirabile, talvolta un debito aiuta, talvolta è un nemico, ma si può sempre affrontare. Sconfiggerlo, o venirci a patti. Un debito non è alla fine così terribile se si conoscono le regole del gioco, un po' come il diavolo, che è meno brutto se si ha la forza e il coraggio di guardarlo negli occhi. Terribile invece è vedere una società fondata sui consumi, che marginalizza [ ... leggi tutto » ]

Ecco perché, spesso accade che il legale sia il primo a dissuadere il creditore dal proseguire, spingendolo magari ad accettare una cifra inferiore a titolo transattivo. Non è cattiveria, il creditore ci rimette (?) e il debitore risparmia, ma, tra costi e tempi, in Italia impera la logica del “pochi, maledetti e subito”, che alla fine è spesso la soluzione migliore e più economica per lo stesso creditore, che rischia altrimenti di rimetterci sul serio. Se, infatti, il debitore neppure si degna di rispondere (succede ormai sempre più spesso) oppure il creditore si impunta, parte la trafila nelle aule [ ... leggi tutto » ]

19 agosto 2013 · Paolo Rastelli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Agenti di recupero crediti vs debitori » Abusi ed azioni illecite
Al giorno d'oggi, si sa, i comportamenti scorretti ed illegittimi delle società di recupero crediti sono all'ordine del giorno. Infatti, ci si può ritrovare a vivere un incubo: c'è chi viene tartassato da una sfilza di chiamate al proprio recapito telefonico, chi da una scarica di sms sul cellulare o ...
Visite domiciliari - L'agente di recupero crediti può essere costretto ad esibire, su richiesta, copia della licenza rilasciata dalla Questura con l'elenco dei soggetti abilitati
Per svolgere la propria attività, le imprese specializzate nel recupero stragiudiziale dei crediti devono possedere la licenza di cui al testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (TULPS) che è rilasciata dal Questore e vale per tutto il territorio nazionale. In particolare, l'articolo 115 del TULPS (Regio Decreto 773/1931) dispone, ...
Debito non pagato » come opporsi alle scorrettezze dell'addetto al recupero crediti
Quali sono gli strumenti di cui dispone il debitore per opporsi alle pratiche scorrette che gli addetti delle società di recupero crediti mettono spesso in atto per guadagnarsi la misera provvigione. Come reagire alle continue violazioni della privacy, ai reiterati comportamenti lesivi della dignità del debitore, alle richieste per interessi ...
Debiti – difendersi dagli esattori di recupero crediti
Gli esattori non possono presentarsi in casa o sul posto di lavoro senza un preventivo assenso del debitore e senza concordare ora e luogo dell'incontro. In particolare gli esattori non possono: usare o minacciare l'uso della forza contro di voi, un vostro familiare o altra persona a voi legata; danneggiare ...
Recupero crediti e stalking » I suggerimenti dei legali
Anche le società di recupero crediti accusano le recente la crisi economica: le tasche dei cittadini, infatti, sono sempre più vuote, fatto che ha reso la riscossione molto complicata. Così, molto spesso, gli agenti recuperatori ricorrono a mezzi sempre meno ortodossi. Non si fanno scrupoli, ad alzare la voce, a ...

Spunti di discussione dal forum

Gli uffici addetti al recupero crediti hanno modo di sapere se a un debitore gli è stato pignorato lo stipendio partendo dal suo codice fiscale?
Vorrei chiedervi se i legali delle Società del Recupero crediti o delle Banche, hanno modo di verificare se esiste un pignoramento in corso (nella busta paga) da parte di una banca o Società di recupero crediti, diversa da quella per la quale essi lavorano; il tutto semplicemente dal codice fiscale…
Finanziamento del 2008 decadenza del termine e saldo e stralcio nessuna risposta
Nel 2004 contrassi un debito con Plus Valore per l' acquisto di una vettura. Senza entrare nello specifico della mia vicenda, comincia a non pagare più e mi ritrovai nel 2008 (ammetto che ero ignaro delle dinamiche di recupero crediti) con una società che minacciava di farmi degli atti se…
Recupero crediti vuole cambializzare il debito e minaccia di pignorare lo stipendio a mio marito non debitore – Mi conviene accettare?
Ho un debito con la banca ma purtroppo io ho perso il lavoro e sta lavorando solo mio marito che ha già una cessione del quinto in busta paga e un affitto da pagare. Non ho proprietà. Da giorni mi contatta un recupero crediti: vuole fare le cambiali. Oggi ancora…
Recupero crediti per uno scoperto di conto corrente
Oggi mi ha chiamato una società di recupero crediti riguardo ad un conto corrente a mio nome, in cui risulta uno scoperto nell'anno 2011. Questo conto era gestito da mia madre, che purtroppo è mancata qualche anno fa e non mi aveva messo a conoscenza di questo scoperto. Il ragioniere…
Professione esattore – recupero crediti domiciliare o via phone collection?
Dopo alcuni mesi ho due prospettive lavorative nell'ambito del recupero crediti stragiudiziale: la collaborazione, per entrambe le società, sarebbe come esattore stragiudiziale domiciliare. In una delle due società però mi è stato detto che il recupero sarebbe prevalentemente telefonico e che il domiciliare sarebbe molto ridotto. Le prospettive economiche riguardano…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post vorrei essere la migliore amica dei miei debitor. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Vorrei essere la migliore amica dei miei debitor Autore Paolo Rastelli Articolo pubblicato il giorno 19 agosto 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 30 settembre 2017 Classificato nella categoria privacy e dignità debitore Inserito nella sezione tutela dei beni del debitore.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca