Usufrutto e diritti su un'appartamento (parte seconda)

Mi occorrerebbe avere risposta anche sulla mia seconda domanda che questa volta evidenzierò: mio padre era proprietario di un appartamento in comunione di beni e alla sua morte, ho rinunciato all'eredità (in quanto dichiarato persona fallita) a favore di mia figlia. Mia figlia a sua volta ha venduto la sua quota alle mie quattro sorelle con regolare atto notarile. Volevo chiedere: mia madre ancora in vita, abita in questo appartamento, che ruolo ha, è usufruttuaria?

E poi, alla sua morte io vanto ancora diritti su questo appartamento o avendo in precedenza rinunciato all'eredità li ho persi definitivamente?

La rinuncia, già effettuata, all'eredità di suo padre non implica anche la rinuncia all'eredità che potrebbe lasciare sua madre.

Il diritto di abitazione, naturalmente, non si eredita. Ma sua madre dovrebbe essere ancora proprietaria di una quota (legittima ex eredità del coniuge defunto) dell'immobile.

11 settembre 2014 · Chiara Nicolai

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?