Testamento con triplo diritto su stesso immobile è possibile?

Possiedo la casa coniugale ed altre 2 case (di cui 1 affittata) in comproprietà con mia moglie: noi coniugi abbiamo deciso di fare testamento per lasciare la nuda proprietà della casa coniugale e della casa affittata alle 2 nipoti figlie di mio figlio onde evitare ulteriori successioni future, l'ultima casa in nuda proprietà a mia figlia e a mia moglie l'usufrutto delle 2 case con il diritto di abitazione o sempre usufrutto sulla casa coniugale. Nessuno dei nominati si opporrà alle nostre decisioni. Ma, mio figlio mi chiede di avere il diritto di abitazione sulla casa coniugale come consigliato per gli indebitati. Ciò è fattibile dove già esiste il diritto di abitazione del coniuge e chi pagherebbe le tasse, solo il coniuge superstite (dato che speriamo di morire uno per volta) od anche il figlio? Anche le altre case sarebbero salve da una azione dei creditori?

Il diritto di abitazione assegnato al legittimario indebitato, con un testamento che, con evidente lesione del diritto alla quota di legittima, lascia l'immobile alle nipoti del de cuius e figlie del legittimato leso, è finalizzato ad impedire che il creditore di quest'ultimo possa impugnare il testamento e sostituirsi al debitore inerte, come la normativa vigente gli consente (articolo 2900 del codice civile), per reclamare la quota di legittima ed acquisirla a soddisfazione, parziale o integrale, di quanto gli è dovuto.

Va, innanzitutto, chiarito che si tratta di un orientamento giurisprudenziale recentemente affermato (sentenza Cassazione 4005/2013), segnalato, fra gli altri, in questo articolo, indirizzo che, come talvolta accade, può mutare in qualsiasi momento e che preserva, in ogni caso, solo l'immobile sul quale il legittimario debitore vanta un diritto di abitazione.

E' altresì evidente che a due soggetti non può essere attribuito contemporaneamente il diritto di abitazione sul medesimo immobile. Per quanto riguarda eventuali tasse, dovute e non versate, il titolare della nuda proprietà è debitore solidale, insieme ad eventuali usufruttuari o detentori di diritto di abitazione o di comodato d'uso) verso la Pubblica Amministrazione.

Infine, va segnalato che l'ipotesi di testamento, così come sembra formulata, potrebbe presentare qualche criticità inerente l'eventualità, non remota, di un decesso non contemporaneo dei testatori: forse varrebbe la pena di consultare un notaio di fiducia, rappresentargli esigenze ed obiettivi e farsi assistere nella redazione dell'atto. Il professionista potrebbe suggerire anche valide alternative al lascito testamentario: in queste cose il fai da te, anche, e ne siamo lusingati, attraverso una estemporanea consultazione dei contenuti del sito indebitati.it, potrebbe non rappresentare una soluzione valida ed efficace.

1 febbraio 2019 · Ornella De Bellis

Io e mia moglie in comunione dei beni al 50% vogliamo fare testamento ai nostri 2 figli ed a noi. Ma venuti a conoscenza di un debito con finanziarie del nostro primo figlio vorremmo redigerlo secondo i consigli letti sul vostro forum nel seguente modo. La prima casa coniugale in nuda proprietà alle 2 nipoti figlie del nostro primo figlio debitore con diritto di abitazione al figlio debitore e al coniuge. La seconda casa in nuda proprietà alle 2 nipoti figlie del nostro primo figlio debitore con diritto di abitazione al figlio debitore e con diritto di usufrutto al coniuge. La terza casa in nuda proprietà al nostro secondo figlio con diritto di usufrutto al coniuge. In questo modo (se è fattibile il doppio diritto di abitazione sulla casa coniugale ed i diversi diritti di usufrutto ed abitazione sulla 2 casa affittata) saremmo protetti dai creditori, fermo restando che è intenzione di mio figlio saldare i debiti?

I testamenti vanno preparati considerando che, di solito, due coniugi non muoiono alla stessa ora dello stesso giorno. E' , pertanto, necessario affidarsi ad un notaio di fiducia.

1 febbraio 2019 · Annapaola Ferri

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

eredità e successione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca