Sospensione della quota capitale delle rate dei finanziamenti alle famiglie

Volevo sapere se il contratto a termine cioè a tempo determinato rientra nelle possibilità di chiedere la sospensione della quota capitale di un finanziamento.

La possibilità di presentare istanza di sospensione del pagamento delle rate per credito alle famiglie (secondo l'Accordo ABI-Associazioni dei Consumatori) è stata prorogata al 31 luglio 2018.

Per accedere al beneficio, fermo restando gli altri requisiti, il richiedente, nei 2 anni precedenti alla presentazione della richiesta di sospensione, deve documentare l'intervenuta perdita del posto di lavoro a tempo determinato o indeterminato.

Non vanno ricomprese nelle ipotesi di perdita del posto di lavoro la risoluzione consensuale del rapporto, la risoluzione per limiti di età con diritto a pensione di vecchiaia o di anzianità, il licenziamento del lavoratore per giusta causa o giustificato motivo soggettivo, le dimissioni volontarie del lavoratore (non riconducibili a giusta causa), la naturale conclusione del contratto di lavoro a tempo determinato.

30 luglio 2018 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

sospensione mutuo e credito alle famiglie

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Dopo la sospensione del pagamento della quota capitale dei prestiti le banche non dovrebbero far pagare anche lo spread al debitore
Secondo il Collegio di coordinamento dell'Arbitro Bancario Finanziario (decisione 4136/15) le norme concordate fra ABI ed Associazioni di consumatori, che regolano sospensione della quota capitale dei prestiti erogati nell'ambito del credito al consumo e dei mutui garantiti da ipoteca su abitazione principale muovono dal presupposto secondo cui, al termine del ...
Sospensione della quota capitale dei prestiti erogati nell'ambito del credito al consumo e dei mutui garantiti da ipoteca su abitazione principale
L'accordo siglato da Associazione Bancaria Italiana (ABI) e dalle associazioni di consumatori prevede la sospensione per un massimo di 12 mesi della sola quota capitale per i crediti al consumo di durata superiore a 24 mesi e per i mutui garantiti da ipoteca su abitazione principale. La sospensione può essere ...
Mutuo e sospensione delle rate » Scopriamo il fondo di solidarietà
Parliamo del fondo di solidarietà: le famiglie che vi accedono hanno la possibilità di sospendere il pagamento della rata del mutuo fino ad un massimo di 18 mesi. Scopriamo come. Recessione economica e crisi di liquidità non accennano ad arrestarsi, con la conseguenza che il budget a disposizione delle famiglie ...
Omesso o ritardato versamento delle rate e risoluzione del contratto di mutuo
Com'è noto, la banca può invocare come causa di risoluzione del contratto il ritardato pagamento quando lo stesso si sia verificato almeno sette volte, anche non consecutive. A tal fine costituisce ritardato pagamento quello effettuato tra il trentesimo e il centottantesimo giorno dalla scadenza della rata. La risoluzione del contratto ...
Beneficio della sospensione del pagamento delle rate mutuo - Può accedervi anche il mutuatario licenziato per giusta causa se ha impugnato il provvedimento
Negli ultimi anni sono state realizzate diverse iniziative a sostegno della clientela in difficoltà nel pagamento delle rate di mutuo. In particolare, il 31 marzo 2015 l'ABI e varie associazioni dei consumatori hanno sottoscritto un accordo per la sospensione del credito alle famiglie. Tale accordo prevede, al ricorrere di specifiche ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca