Sospensione del pagamento delle rate relative alla quota capitale dei prestiti erogati alle famiglie

Mi chiedevo se ho i requisiti per richiederla, l’azienda presso la quale lavoro utilizza i contratti di solidarieta’ da mesi, ma non ho mai fatto 30 giorni consecutivi pur superandoli in maniera frazionata. Posso richiedere lo stesso la sospensione?

Per l’accesso al beneficio della sospensione del pagamento delle rate relative alla quota capitale dei prestiti, per una durata non superiore a 12 mesi, è previsto testualmente, come requisito per il debitore, che quest’ultimo debba essere stato interessato dalla sospensione o riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni.

Successivi interpelli sull’accordo, sottoscritto nel marzo 2015 tra ABI e Associazioni dei consumatori, hanno chiarito, altresì, che la riduzione dell’orario di lavoro debba intendersi intervenuta per almeno 30 giorni consecutivi.

19 Agosto 2015 · Stefano Iambrenghi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Sospensione della quota capitale delle rate dei finanziamenti alle famiglie
Volevo sapere se il contratto a termine cioè a tempo determinato rientra nelle possibilità di chiedere la sospensione della quota capitale di un finanziamento. ...

Accordo tra ABI e Associazioni dei consumatori - Sospensione della quota capitale del credito alle famiglie
Con questo accordo si prevede che le famiglie possano ottenere la sospensione della quota capitale del finanziamento per massimo 12 mesi. Io ho 4 rate arretrate, se ne pago una posso rientrare nei parametri anche se la finanziaria ha dato mandato ad un ufficio recupero crediti? (uno dei vincoli è che i finanziamenti con ritardo superiore ai 90 gg esclude la possibilità di richiedere la sospensione) ...

Sospensione della quota capitale dei prestiti erogati nell'ambito del credito al consumo e dei mutui garantiti da ipoteca su abitazione principale
L'accordo siglato da Associazione Bancaria Italiana (ABI) e dalle associazioni di consumatori prevede la sospensione per un massimo di 12 mesi della sola quota capitale per i crediti al consumo di durata superiore a 24 mesi e per i mutui garantiti da ipoteca su abitazione principale. La sospensione può essere richiesta dal consumatore nei casi di cessazione del posto di lavoro, morte, grave infortunio o nei casi di misure di sospensione del lavoro e/o di ammortizzatori sociali anche qualora abbia ritardi di pagamenti fino a 90 giorni. La sospensione non comporta il pagamento di commissioni o interessi di mora, ma ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Sospensione del pagamento delle rate relative alla quota capitale dei prestiti erogati alle famiglie