L'amministratore dimissionario di una coop può essere segnalato in centrale rischi per debiti acquisiti dalla società dopo le sue dimissioni?

Domanda di Piero
3 dicembre 2017 at 10:56

Ho dato dimissioni da amministratore cooperativa: se ci sono debiti bancari che gli amministratori rimasti non salderanno in futuro e andranno in sofferenza, io verrò comunque segnalato alla centrale rischi pur essendomi dimesso prima?

Risposta di Simone di Saintjust
3 dicembre 2017 at 11:04

Nelle società cooperative per i debiti sociali risponde soltanto la società con il suo patrimonio (articolo 2518 codice civile): dunque, a meno che non non ci sia un fideiussore, sarà la società ad essere segnalata in centrale rischi.

Il socio amministratore può invece rispondere di eventuali reati fiscali commessi esclusivamente durante l'esercizio delle proprie attribuzioni oppure del risarcimento danni a favore dei soci, in caso di gravi irregolarità, dolose e colpose, nella gestione della società (articolo 2476 codice civile).

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili nel forum - cliccare sul link dell'argomento di interesse

responsabilità patrimoniale dei soci
responsabilità patrimoniale dei soci situazioni particolari

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Segnalazione alla Centrale Rischi di un credito in sofferenza - quando è legittima e quando determina il risarcimento del danno
Ai fini dell'obbligo di segnalazione in centrale rischi che incombe sulle banche, il credito può essere considerato in sofferenza allorché sia vantato nei confronti di soggetti in stato di insolvenza, anche non accertato giudizialmente o che versino in situazioni sostanzialmente equiparabili, nozione che non si identifica con quella dell'insolvenza fallimentare, [ ... leggi tutto » ]
Segnalazione alla Centrale Rischi Bankitalia - Illegittima se effettuata per mero ritardo nel pagamento del debito
E' certamente illegittima la segnalazione alla Centrale Rischi della Banca d'Italia, quando è stata effettuata a sofferenza per un mero ritardo nel pagamento del debito. Come si trae dalle relative istruzioni emanate al riguardo dalla Banca d'Italia, nella categoria di censimento sofferenze va ricondotta l'intera esposizione per cassa nei confronti [ ... leggi tutto » ]
Centrale rischi Bankitalia - La segnalazione di sofferenza del credito è legittima anche in assenza di una condizione di insolvenza del debitore
Il Servizio per la centralizzazione dei rischi creditizi, comunemente denominato Centrale Rischi ed affidato alla Banca d'Italia, costituisce uno strumento di ausilio per gli intermediari per la valutazione del merito creditizio della clientela e, in generale, per l'analisi e la gestione del relativo rischio, attraverso il quale si persegue l'obiettivo [ ... leggi tutto » ]
Segnalazione in centrale rischi da parte dell'istituto di credito » Ecco quando è illecita
Quando il cliente di un istituto di credito è insolvente, la banca ha l'obbligo di segnalarlo alla Centrale rischi. Ma a volte la segnalazione può essere illecita. Infatti, c'è una procedura da rispettare. Prima della messa a sofferenza, l'istituto di credito deve necessariamente fare una valutazione complessiva del cliente e [ ... leggi tutto » ]
Accordo transattivo a saldo stralcio - Illegittima la segnalazione in Centrale rischi per un debito rinunciato
Com'è noto, le disposizioni che regolano le modalità e i presupposti delle segnalazioni nelle Centrali Rischi, pubbliche e private, prevedono che il creditore (banca, finanziaria e società di recupero crediti) anche quando addiviene ad una definizione transattiva, sia sempre tenuto a procedere alla segnalazione, sebbene limitatamente alla quota parte dell'importo [ ... leggi tutto » ]

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti