Reddito di cittadinanza – emendamento su nucleo familiare ISEE per genitori non coniugati e non conviventi con figli minorenni

Ho letto che è stato presentato un emendamento per il reddito di cittadinanza: per i genitori non coniugati con diversa residenza, il genitore che ha residenza diversa, deve essere inserito nell’isee del genitore dichiarante. Si possono avere delucidazioni in merito, considerato che io ho presentato l’isee con i vecchi criteri, visto che l’altro genitore non risiede con me e i bambini.

Si tratta di un emendamento che dovrà essere (se lo sarà) approvato dal Parlamento: in pratica l’intento è quello di evitare comportamenti cosiddetti opportunistici, estendendo a reddito e pensione di cittadinanza le regole già vigenti per l’ISEE minorenni, che entrano in gioco quando si chiede l’accesso a prestazioni sociali, quali il bonus bebè o la frequenza agli asili nido comunali.

Va sempre ricordato che il decreto legge 4/2019 (in scadenza il 29 marzo prossimo venturo) deve essere ancora convertito in legge e potrebbero anche essere introdotte modifiche finalizzate, con la conversione, a limitare la corsa ai cambi di residenza che si è registrata subito dopo l’entrata in vigore del decreto legge o a comportamenti elusivi e discriminatori, che si potrebbero verificare nel momento in cui l’accesso al beneficio è richiesto da genitori non conviventi e non coniugati.

Nelle stesse condizioni, ad esempio, un padre coniugato, ma non convivente con il coniuge, madre dei bambini riconosciuti, è obbligato a presentare una DSU/ISEE riferita ad un nucleo familiare comunque comprensivo del coniuge e dei figli. Analogo discorso per la madre coniugata non convivente con il marito ma convivente con i figli, che, qualora intendesse presentare istanza per il reddito di cittadinanza, dovrebbe includere nel nucleo familiare anche il marito.

Tuttavia, al momento in cui scriviamo (venerdì 15 marzo 2019), il genitore non convivente con la compagna madre dei propri figli riconosciuti può fare riferimento al nucleo familiare costituito esclusivamente da se stesso. Nemmeno, oggi, è dato sapere come si affronterebbe la situazione di soggetti non coniugati e non conviventi con i propri figli naturali, che abbiano già presentato l’ISEE secondo le regole vigenti al momento della data di compilazione della DSU. Per questo motivo, credo, che non ci saranno modifiche (approvate nel testo finale licenziato) nella direzione temuta.

15 Marzo 2019 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Accesso al Reddito di Cittadinanza - Isee per nucleo familiare con genitori non coniugati aventi diversa residenza e figlio minore
Io vivo con il mio compagno e il nostro bambino: non siamo coniugati, abbiamo residenza diversa e non abbiamo registrato la convivenza in comune. Il piccolo risiede con me. Per quanto riguarda il RDC è giusto se nell'Isee ordinario ci siamo solo io e il bambino, mentre il mio compagno è inserito in quello minorenni o potrei avere problemi? ...

Genitori non conviventi e non coniugati - Quale nucleo familiare ai fini ISEE?
Nel caso di genitori non coniugati e non conviventi tra i quali esista un rapporto affettivo, ma non attestato giuridicamente, solamente auto dichiarato, come ci si comporta? Facendo l'ISEE in un caf non mi é stata richiesta nessuna certificazione da parte dei servizi sociali, solamente una dichiarazione verbale in seguito alla domanda sul tipo di rapporto con l'altro genitore, ma ora leggendo mi é venuto un dubbio. ...

Nucleo familiare dei coniugi fra loro non conviventi - Nucleo familiare dei figli fiscalmente a carico (celibi e senza figli) non conviventi con i genitori
Com'è noto, in generale, il nucleo familiare del richiedente è costituito dai soggetti componenti la famiglia anagrafica (stato di famiglia) alla data di presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU). Nucleo familiare dei coniugi non conviventi I coniugi che hanno diversa residenza anagrafica fanno parte dello stesso nucleo familiare. A tal fine, identificata di comune accordo la residenza familiare, il coniuge con residenza anagrafica diversa è attratto nel nucleo la cui residenza anagrafica coincide con quella familiare. In caso di mancato accordo, la residenza familiare è individuata nell'ultima residenza comune ovvero, in assenza di una residenza comune, nella residenza del coniuge ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Reddito di cittadinanza – emendamento su nucleo familiare ISEE per genitori non coniugati e non conviventi con figli minorenni