Reddito di cittadinanza – Uscita di un componente dal nucleo familiare con modifica del reddito familiare e requisiti sul possesso di veicoli


Ho 29 anni e da 5 anni sono l’unico reddito in famiglia (madre, padre e sorella maggiorenne): finora ho sempre provveduto io alle spese di casa senza nessun sussidio (avendo uno stipendio di 1500 al mese ero fuori con l’ISEE). A dicembre 2019, per esigenze lavorative sarò costretto a trasferirmi, a gennaio i miei famigliari, che non potrò più sostenere economicamente, avranno diritto al reddito di cittadinanza? O nonostante io andassi a vivere altrove (con cambio residenza) sarebbero fuori per l’isee alto dell’anno precedente?

In più abbiamo due macchine 1.9 diesel vecchie… Sono entrambe a nome di papà sarebbero un limite? Le due macchine una è di proprietà da 6 anni l’altra da un anno.

E’ vero che il reddito del nucleo familiare di riferimento in una DSU/ISEE presentata a gennaio 2020 per accedere al reddito di cittadinanza fa riferimento alla somma dei redditi percepiti da ciascun componente del nucleo nel corso dell’anno 2018. Ma, è anche vero che i componenti del nucleo familiare per i quali saranno presi in considerazione i redditi percepiti nel corso del 2018 saranno quelli, e solo quelli, presenti nel nucleo familiare alla data di presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU). E, in caso di trasferimento di residenza del figlio percipiente maggior reddito e con età superiore ai 26 anni, il nucleo familiare dei genitori, almeno per quel che riguarda l’accesso al reddito di cittadinanza, sarà calcolato in base al reddito di padre, della madre madre e della sorella maggiorenne rimasti nello stato di famiglia.

Infatti, l’articolo 2 (beneficiari), comma 5, lettera b) del decreto legge 4/2019 (Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni) stabilisce che il figlio maggiorenne non convivente con i genitori fa parte del nucleo familiare dei genitori esclusivamente quando è di eta’ inferiore a 26 anni, è nella condizione di essere a loro carico a fini IRPEF, non e’ coniugato e non ha figli.

Per quanto attiene il possesso dei veicoli, sempre l’articolo 2 del decreto legge 4/2019 dispone che nessun componente il nucleo familiare deve essere intestatario a qualunque titolo o avente piena disponibilità di autoveicoli immatricolati la prima volta nei sei mesi antecedenti la richiesta, ovvero di autoveicoli di cilindrata superiore a 1.600 cc o motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati la prima volta nei due anni antecedenti, esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui e’ prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità ai sensi della disciplina vigente.

19 Novembre 2019 · Genny Manfredi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Reddito di cittadinanza – Uscita di un componente dal nucleo familiare con modifica del reddito familiare e requisiti sul possesso di veicoli