Reddito di cittadinanza con due nuclei familiari separati residenti nello stesso appartamento


Io ed il mio compagno stiamo vivendo nello stesso appartamento, attualmente lavoro e il mio ragazzo ha fatto richiesta per il reddito di cittadinanza: abbiamo indicato, in sede di iscrizione al comune per il cambio residenza, di volere due nuclei separati (è stata una scelta presa insieme non sapendo cosa ci riserva il futuro).

Avendo fatto questa scelta presentiamo due isee diversi (ovviamente rinunciando lato mio a qualsiasi detrazione e/o agevolazione sul mio contratto) e lui vorrebbe presentare domanda per il reddito essendo inoccupato.

Quello che vorrei sapere è se è corretto richiedere il reddito, penso di sì, non appartenendo allo stesso nucleo e sottolineando nuovamente che neanche io non usufruisco di agevolazioni.

Avendo richiesto, in sede di trasferimento della residenza, di costituire due distinte famiglie anagrafiche e quindi due nuclei familiari ISEE diversi, ciascuno dei due soggetti in convivenza costituiscono nucleo familiare a sé stante, per cui, il reddito ed il patrimonio, rispettivamente percepito e detenuto dall’uno, non influenzerà il reddito ed il patrimonio dell’altro.

Ne consegue che, se uno dei due soggetti è inoccupato e nullatenente, potrà senz’altro presentare domanda per ottenere il reddito di cittadinanza.

30 Gennaio 2022 · Genny Manfredi



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Reddito di cittadinanza con due nuclei familiari separati residenti nello stesso appartamento