Proposta di saldo stralcio rifiutata dal creditore – Non accetta meno del 70% del debito residuo


Ho un debito residuo di circa 25 mila euro per un finanziamento fatto con BCC: da oltre un anno e mezzo non pago le rate e non ho un reddito sufficiente per riprendere il piano di ammortamento. Ho proposto alla banca un saldo e stralcio a 10 mila euro e mi è stato rifiutato. Non accettano a meno del 70%, quindi oltre 17 mila euro.

Detto che realmente ho toccato il fondo e non ho altre disponibilità, né beni mobili né beni immobili, avete qualche consiglio per farmi trovare un accordo con la Banca? Non voglio firmare cambiali, voglio solo chiudere e pensare al futuro.

E’ necessario che i tempi maturino: l’accordo sull’iniziale cifra proposta di 10 mila euro si perfezionerà su iniziativa del creditore appena questi, dopo accurata istruttoria, si accorgerà che il debitore non possiede beni pignorabili e che il prelievo dall’eventuale esiguo stipendio percepito dal debitore comporterà l’estinzione del piano di rientro da qui a qualche decennio.

20 Luglio 2019 · Ornella De Bellis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Proposta di saldo stralcio rifiutata dal creditore – Non accetta meno del 70% del debito residuo