Genitori divorziati – Cosa rischia mia madre se ospita mio padre debitore e nullatenente?

Mio padre debitore di Equitalia e banche, ora nullatenente ha bisogno di residenza e alloggio per rinnovare patente ed altri documenti.

Mia madre divorziata sarebbe disposta a dare anagraficamente la residenza e alloggio anagrafe a mio padre.

La casa di mia madre e i beni a lei intestati possono essere pretesi dai creditori quali banche e stato?

Per quanto riguarda invece la mia auto di proprietà e il conto in banca possono essere oggetto di pignoramento?

E’ necessario premettere che difficilmente Agenzia delle entrate-riscossione (che ha preso il posto di Equitalia a partire dal primo luglio 2017) procede al pignoramento presso il domicilio o la residenza del debitore, se non è ragionevolmente convinta di realizzare un ricco bottino. La procedura, infatti, ha dei costi che devono essere anticipati dal creditore procedente e devono essere recuperati, almeno quelli, con l’espropriazione e la vendita dei beni (che non siano mobili vecchi) pignorati al debitore. In pratica, se sua madre possiede gioielli custoditi in casa, quadri d’autore, mobili d’antiquariato, arredi di pregio, impianti tecnologici d’avanguardia è sconsigliabile dare l’assenso all’anagrafe per la formazione di una nuova famiglia anagrafica (quella di suo padre) presso l’appartamento in cui ella vive.

Infatti, in caso di pignoramento presso la residenza o il domicilio del debitore vige, nel nostro ordinamento, la presunzione legale di proprietà: tutto quello che si trova nella casa in cui il debitore domicilia, o risiede, è considerato essere di proprietà del debitore stesso.

A parte i danni derivanti al convivente da questa tipologia di azione esecutiva, chiunque (parente o meno) che non abbia prestato garanzia in favore del debitore, non ha null’altro da temere. Possono essere pignorati solo immobili, conti correnti e veicoli intestati (o cointestati) al debitore (o al suo garante).

3 Ottobre 2017 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Iseeu genitori divorziati e padre risposato - Devo includere anche mio padre nel nucleo familiare?
Ho dei dubbi per quanto riguarda l'ISEEU per la borsa di studio: vivo con mia nonna e mia madre, i miei genitori sono divorziati e mio padre è risposato e, in base alla sentenza di divorzio, è tenuto a provvedere al mio mantenimento. In questo caso nel nucleo familiare ai fini Iseeu bisogna includere anche mio padre dato che si è risposato? ...

Padre con figlio debitore - Come possono essere salvati i beni che questo figlio dovrà avere alla morte del padre?
Famiglia di 5 persone, madre, padre e 3 figli: uno dei tre figli ha debiti con banche finanziarie ed enti di riscossione. a sua volta questo soggetto indebitato ha tre figli che sono ovviamente i nipoti di suo padre. Può il padre donare i suoi bene ai tre nipoti o i creditori del figlio possono impugnare la donazione? Come possono essere salvati i beni che questo figlio dovrà avere alla morte del padre? ...

Mio padre indebitato e nullatenente vive con me - Possono pignorare i beni presenti a casa mia?
Mio padre libero professionista, ha problemi con il fisco derivanti da tasse sul lavoro non pagate (Irpef, IVA ed altro): l'ammontare di tutto verte sui 30 mila euro, debiti assunti per il sostentamento della famiglia. Mia madre casalinga guadagna qualcosa con qualche lavoretto in nero, mio fratello lavora a tempo indeterminato presso un'azienda e io spero che il lavoro che sto facendo (stage per ora) si mantenga. La casa in cui vivo è intestata a me tramite donazione da parte di mia nonna e mio padre è solo residente, le uniche cose a lui intestate sono l'utenza della rete elettrica ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Genitori divorziati – Cosa rischia mia madre se ospita mio padre debitore e nullatenente?