Padre con figlio debitore – Come possono essere salvati i beni che questo figlio dovrà avere alla morte del padre?


Famiglia di 5 persone, madre, padre e 3 figli: uno dei tre figli ha debiti con banche finanziarie ed enti di riscossione. a sua volta questo soggetto indebitato ha tre figli che sono ovviamente i nipoti di suo padre. Può il padre donare i suoi bene ai tre nipoti o i creditori del figlio possono impugnare la donazione?

Come possono essere salvati i beni che questo figlio dovrà avere alla morte del padre?

I creditori non possono impugnare la donazione perché il donatario non è un debitore e può liberamente disporre dei propri beni. Tuttavia, al decesso del donatario i creditori possono chiedere al giudice, in nome e per conto del debitore, di procedere alla riduzione delle donazioni effettuate in vita dal de cuius.

L’unico modo per evitare che il debitore erede non paghi i suoi creditori è quello di azzerare il patrimonio che sarà lasciato agli eredi dal defunto con alienazioni e non attraverso donazioni, oppure donare (o lasciare in eredità con testamento) al debitore il diritto di abitazione su un immobile della massa ereditaria (si legga a tale proposito questo articolo).

19 Luglio 2018 · Marzia Ciunfrini



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Padre con figlio debitore – Come possono essere salvati i beni che questo figlio dovrà avere alla morte del padre?