Appropriazione indebita: prelevare denaro dal conto corrente del defunto prima della divisione ereditaria


il reato di appropriazione indebita è perseguibile solo a querela della persona offesa, che vorrebbe si procedesse per punire il colpevole


Mio padre è deceduto e mio fratello ha svuotato il conto corrente prima della successione: posso fare qualche denuncia e se si, c’è un limite di tempo per poterlo fare?

Se configuriamo la fattispecie perpetrata dal fratello come appropriazione indebita, il reato è perseguibile solo a querela della persona che si ritiene danneggiata.

La querela, presentata a Polizia di Stato o Carabinieri, è la dichiarazione con la quale la persona che ha subito un reato (o il suo legale rappresentante) esprime la volontà che si proceda per punire il colpevole, E’ prevista dagli articoli 336 e 340 del codice di procedura penale e riguarda, appunto, i reati non perseguibili d’ufficio.

La querela deve essere presentata entro 3 mesi dal giorno in cui si ha notizia del fatto che costituisce il reato.

12 Novembre 2022 · Michelozzo Marra





Se il post è stato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Debiti e recupero crediti » Appropriazione indebita: prelevare denaro dal conto corrente del defunto prima della divisione ereditaria. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.